domenica 13 luglio 2014

"Un anno insieme", "Due anni insieme" e "Tre anni insieme": racconti in 200 caratteri (trilogia sugli anniversari)

Tre racconti in 200 caratteri.
  
Ecco il post con i tre racconti in 200 caratteri di questo mese. Anche questa volta tento una trilogia! Dopo quella sulla fiducia, quella sui sorrisi e quella sui silenzi… ecco quella sugli anniversari! Non è una trilogia in senso stretto, forse, ma un tema ricorrente.


Un anno insieme 
«è passato un anno, tesoro» lei sorride, serena.
«Un anno meraviglioso» risponde lui, dolce.
«Ancora non so dove andremo a finire…».
«Non preoccuparti, in ogni caso, ci andremo insieme».

 Due anni insieme
«Dopo due anni con te posso confessartelo: non credevo saremmo stati insieme così tanto» sospira lei, un po'malinconica.
«Nemmeno io. Credevo che mi avresti lasciato» lui sorride per sdrammatizzare.

 Tre anni insieme
Lei piange: «è sempre più difficile amarti».
Lui è preoccupato: «Dopo tre anni non puoi buttare tutto al vento».
«Certo che posso, ma non voglio».
«Allora troveremo il modo per andare avanti, vedrai».
Non vi ho parlato del mio ragazzo con cui sto da tre anni? Strano! Sarà che non mi piace parlare della mia vita privata sul blog? Nah... sarà che non esiste! Ahahah!

Prima che pensiate che ho preso un brutto colpo di sole e sono diventata romantica d'improvviso, vi svelo cosa c'è dietro questi racconti, così state tranquilli. Oggi è il compleanno del mio blog: tre anni insieme! Ho voluto raccontare la sua vita come se fosse una storia d'amore.
Al suo primo compleanno ero piena di prospettive, ma ancora non sapevo cosa volevo; al secondo non credevo sarei arrivata, visto le tempeste che ho oltrepassato; al terzo giungo con tanta stanchezza e con un po' di malinconia… sento che le cose qui devono cambiare perché sono cambiata io, ma non so ancora cosa fare.

Insomma, in giornata uscirà il post di compleanno vero e proprio, però ci tenevo a parlarne già ora e mi è sembrata carina l'idea di fare un parallelo tra la vita del blog e una storia d'amore. Non so se sia riuscito, perché scrivere di queste cose mi fa venire un po' di nausea! E rieccomi qui, come mi conoscete, meglio: un po' cinica e ironica e, soprattutto, non melensa.


Verso mezzogiorno il post di compleanno. E al mese prossimo per i racconti brevissimi!


12 commenti:

  1. Alla fine si sente il proprio blog come un compagno di vita e anche il lasciarlo diventa sempre difficile.
    Io mi auguro che tu non lo lasci, ma alla fine sei tu che sai cos'è meglio.
    Di sicuro mi dispiacerà un sacco se lasci il blog.
    Comunque bando ai dispiaceri e tanti auguri al tuo blog!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Faremo di tutto per salvare il nostro rapporto, però, lo capisco, non è semplice avere a che fare con me!

      Grazie per gli auguri!

      Elimina
  2. Meglio non parlare di fidanzati reali: dopo un sacco di discorsi del genere, il mio ex ha mandato tutto a... No no, mi fermo, so che Romina non vuole parolacce nel blog! ;)
    L'unico amore della mia vita è il teatro, lo sapete bene... E il blog è solo un'evoluzione del nostro rapporto... Dopo così tanti anni (sono quasi sette) se non si fa qualcosa di nuovo ci si annoia! XD credo nelle storie d'amore tra noi e le nostre passioni, anzi ci credo molto di più che in quelle tra due persone! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita, che brutta cosa. Comunque condivido, non parliamo di uomini perché potremmo dire cose poco carine!

      Sei innamorata di una passione bellissima e che condivido anch'io, anche se non lo faccio ai tuoi livelli.

      Mi piace quel po' di cinismo nel tuo commento! Ora arriverà Maria a cercare di convincerci del contrario, lo so! Ahahah!

      Elimina
    2. Penso che Maria si sia rotta le scatole del mio cinismo... Invece di convincermi a parole, la prossima molta mi morde! Anzi, spero che non legga qui... XD

      Elimina
    3. Siamo due contro una. In caso di attacco, chiamami per avere rinforzi! Ahahah!

      Elimina
  3. I cambiamenti non devono per forza essere brutti e/o traumatici! Sì, l'esperienza ci dice che molto spesso è così, ma il risultato del cambiamento dipende dai nostri desideri, dall'impegno e dalle aspettative che abbiamo. Penso valga sia per le relazioni tra persone che... tra umani e blog! :D
    Sei arrivata fin qui, forse devi solo dare una rotta diversa a quest'esperienza.
    In ogni caso, auguri al blog e in bocca al lupo a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non amo i cambiamenti. Forse perché in vita mia sono stati quasi sempre in peggio.
      Vediamo come andrà con questo cambio di rotta... ma non aspettatevi grandi cambiamenti repentini: sono più per le cose fluide! E da una che ha un blog da tre anni e non ha mai cambiato la grafica non potete aspettarvi niente di brusco, no?

      Grazie per gli auguri!

      Elimina
  4. Rallenta, prenditi qualche pausa... sono cose che con il blog aiutano. Casi di burnout esistono, ne parlava Max Citi da qualche parte. Però non sapevo avessi questo tipo di rapporto con il tuo blog! Questo cambia un pochino la prospettiva. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo molto nelle "pause di riflessione". Ho capito che spesso sono solo adii dilazionati... Se rallentassi o chiudessi per un po', non riaprirei più, lo so.

      Cambieranno forse un po' i temi, chissà.
      E non preoccuparti per i rapporti con il mio blog... Nessun cambio di prospettiva, tranquillo!

      Elimina
  5. Mi limiterò a dire che ognuno ha le sue esperienze e che volendo si può veramente far tutto, ma soprattutto dipende da ciò che sul serio si prova. :)
    Ancora auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non parli dei blog, immagino... ahaha!
      Dai, guarda che so essere un pochino tenera anch'io, eh... solo che gli uomini non se lo meritano quasi mai! Ahaha!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...