sabato 3 gennaio 2015

Imperituro: la parola di gennaio 2015

Il blog ha subito alcuni cambiamenti, ma il 3 del mese, stabile per il terzo anno consecutivo, ecco la rubrica Una parola al mese. L'elenco completo delle parole salvate finora è presente nel primo post di questa rubrica. In questo gennaio ci occupiamo della parola imperituro.

Questa parola è stata scelta dal vincitore del concorso di racconti di 200 caratteri con la parola affabulare, Spartaco Mencaroni con la seguente motivazione:
Dato che questo concorso sembra resistere al trascorrere del tempo, transitando immutato dal 2014 al 2015, propongo di iniziare l'anno nuovo con la parola imperituro.

In questo post, cercherò di spiegarvi etimologia, definizione e tante altre cose relative a questa parola, come ormai è usanza della rubrica.  

Etimologia della parola
La parola imperituro deriva dal latino imperiturus, composto della particella in  (con significato di non) e perithurus (che significa che dovrà perire, o participio futuro del verbo perire).

Da ciò deriva il significato di imperituro: che non deve perire.
La prima attestazione del termine, secondo alcune fonti, è del 1861.

Vediamo ora il significato odierno…

Definizione
  • (letteralmente) Che non deve, che non può perire, che è destinato a durare in eterno, che è destinato all'eternità, relativo a ciò che non ha fine, immortale, eterno.
  • (per estensione) Che è destinato a durare per un lunghissimo tempo (es. gloria imperitura).

Pronuncia, forme, eventuali derivati
La parola imperituro si pronuncia con l’accento tonico sulla u [im-pe-ri-tù-ro].

Si tratta di un aggettivo che presenta anche forma plurale (imperituri) e femminile singolare (imperitura) e plurale (imperiture).

Fate attenzione a non confondere questa parola con altre dal suono simile, per esempio imperito che significa colui che non è pratico in qualcosa e non ha quindi alcun legame con la parola del mese.

Frasi d’autore
Le citazioni con la parola del mese, per una volta, non sono affatto difficili da trovare! Ne ho scelte alcune che mi sembrano interessanti.

La prima che vi propongo è una citazione sugli snob.
Lo snobismo è imperituro. Purtroppo di veri snob ce ne sono sempre meno. Vivono nascosti e vanno ricercati tra gli intellettuali più puri. Una volta erano le persone moderne, ma oggi la mondanità è un ricettacolo di volgarità, una pagliacciata.
Franca Valeri

La seconda citazione è invece una frase che ha scritto Stendhal su Gioacchino Rossini, noto compositore italiano.
È difficile scrivere la storia di un uomo ancora vivo... Lo invidio più di chiunque abbia vinto il primo premio in denaro alla lotteria della natura... A differenza di quello, egli ha vinto un nome imperituro, il genio e, soprattutto, la felicità.
Stendhal nella prefazione de Vita di Rossini

Passiamo poi a una citazione di Parmenide, filosofo greco.
L'essere è ingenerato e imperituro, infatti è un intero nel suo insieme, immobile e senza fine. Né una volta era, né sarà, perché è ora insieme tutto quanto, uno, continuo.
Parmenide in Poema sulla Natura

Chiudo questa breve carrellata di citazioni con due che parlano del Brahaman, principio religioso e filosofico induista.
La realtà imperitura, il Brahman, senza principio e senza fine, che è essenzialmente Parola, appare nella forma dell'insieme degli oggetti: da esso deriva la creazione dell'universo. Esso che è uno, come insegna la rivelazione, appare tuttavia differenziato, per via dei vari poteri che gli ineriscono; appare distinto dai suoi poteri anche se in realtà non lo è.
Bhartṛhari (grammatico, filosofo e poeta indiano)

Lo Spirito Supremo e Imperituro è Brahman.
Bhagavadgītā/Il canto del divino (nell'Induismo ha valore di testo sacro)


Ne ho trovate anche molte altre ma non voglio eccedere, però, se ne avete altre voi, come al solito, vi aspetto!


Qualche esempio
Ora inserisco qualche breve frase scritta da me con la parola imperituro.

  • Quando il re posò la lama sulla spalla del cavaliere, costui gli giurò imperitura fedeltà.
  • Se l'amore imperituro esiste davvero, allora è certo la cosa più preziosa che si possa trovare.
  • Il tempo per sua natura è imperituro: non ha inizio, non ha fine, se terminasse lui, cesserebbero tutte le cose.

Un racconto di 200 caratteri
E ora un mio racconto in meno di 200 caratteri con la parola imperituro.

Invidia imperitura
Non trova riposo né pace l'imperitura creatura che, defunti i suoi cari di stirpe umana, brama solo la morte. Senza sosta, osserva invidiosa le mortali creature che invece sognano l'immortalità.

Non deve essere facile reggere il peso dell'immortalità, se si è i soli a portarlo…

I sinonimi non esistono
La parola del mese ha tanti sinonimi, tra i quali perenne, perpetuo, immortale, eterno
Ci sono però delle differenze, una su tutte con la parola immortale. Mentre la parola immortale si può usare solo per esseri viventi, cioè esseri che potenzialmente dovrebbero/potrebbero morire, la parola imperituro può essere usata per estensione anche per termini astratti (per esempio, amore imperituro), pur mantenendo la sfumatura di significato di un qualcosa che, in un certo senso, sfugge alla morte.

Perfino i contrari suggeriti dai dizionari per questa parola appaiono diversi tra loro, basti pensare alla differenza tra breve, momentaneo e perituro. Una cosa può essere peritura anche senza essere breve, no?

Scopo dell’iniziativa
Anno nuovo ma stesse clausole… o quasi.

Io mi impegno a usare questa parola in almeno un post durante il mese.
In tali post evidenzierò in modo evidente la parola imperituro, inserirò questa immagine e questa dicitura (con il link a questo post):



Questo post partecipa all’iniziativa Una parola al mese. La parola di gennaio 2015 è imperituro (al link maggiori informazioni).





Chi vuole partecipare all’iniziativa deve segnalarmi in un commento il post (o i post) in cui ha utilizzato la parola (sono validi tutti i post fino al 31/01/2015 compreso). Volendo potete anche inserire l’immagine di questo post e il link, ma non è indispensabile: l’importante è che la parola rimbalzi di blog in blog il più possibile. Maggiori informazioni le trovate nel post che introduce la rubrica Una parola al mese (lì c'è anche l'elenco completo delle parole che ho adottato).

Nella barra laterale del blog, per il mese di gennaio, ho già inserito la nuova immagine per accedere direttamente a questo post, così che possiate trovarlo con facilità.

Attenzione: da quest'anno ci saranno due tornei!

Il concorso e il Torneo Racconti
Come ogni mese dell'anno scorso, parallelamente all'iniziativa, parte il concorso per racconti di massimo 200 caratteri contenenti la parola imperituro.
Aprirò il post dedicato al concorso tra tre giorni (e non domani, come succedeva invece l'anno scorso) e avrete tempo fino al 22 dicembre. Il racconto deve essere lasciato secondo le indicazioni fornite e non firmato, così non mi accuserete di fare preferenze. Poi il 24 (così non sto in ansia per i racconti arrivati all'ultimo secondo!) decreterò il vincitore che potrà scegliere la parola di febbraio o tra un mio elenco di dieci parole o proponendone lui direttamente purché rispettino le poche regole spiegate nel post introduttivo. A quel punto ognuno potrà dire quale era il suo racconto, così aggiungerò i vostri nomi nel post.

Da questo mese riparte anche il torneo che l'anno scorso è stato vinto da Spartaco Mencaroni, per il quale sarà previsto un premio!

Novità: il Torneo Sostenitori di Una parola al mese
Da quest'anno ci sarà anche il Torneo Sostenitori di Una parola al mese, perché ho deciso di premiare anche chi con più fedeltà alla causa parteciperà all'iniziativa. Vi spiego ora come si decreterà il vincitore
  • Ogni post varrà tre punti, ma solo per i post su blog (non per post promozionali sui social) e solo per quelli che riporteranno anche banner e link all'iniziativa. Si possono scrivere più post al mese, ma i punti attribuiti saranno massimo 6 ogni mese (cioè, due post).  
  • Chi partecipa al concorso del mese (anche senza vincere o classificarsi) otterrà anche un punto per questo torneo (un solo punto al mese, indipendentemente dal numero di racconti partecipanti).

Il premio di questo torneo sarà un post dedicato al blog vincitore, con promozione dei post partecipanti durante l'anno.

Le situazioni aggiornate dei tornei verranno fornite mese per mese nei post relativi al concorso per racconti.

Sperando in un imperitura prosecuzione di questa rubrica, vi saluto!

E ora un ringraziamento a chi ha partecipato per salvare stentoreo:  

Nel post dedicato ad affabulare trovate la frase tratta dal post qui citato che contiene la parola affabulare. Ringrazio la sola e unica partecipante.
 Il concorso per i racconti questo mese non è stato molto seguito (i primi tre racconti sono stati segnalati).

Grazie a tutti per la partecipazione! E partecipate in tanti il prossimo mese, mi raccomando!

Aggiornamento...
Segnalato in ritardo, ma postato in tempo, il post Buon Natale 2014! sul blog di Maria Todesco (25/12/2014)  


Elenco sempre aggiornato dei post partecipanti all’iniziativa 

[...] Magari non rimarrà imperitura memoria della vostra interpretazione, ma voi vi sarete diverti e questo è altrettanto importante. [...]


[...] P.S. @Elisa Elena Carollo: Lo so qual è la tua richiesta principale... ci sto lavorando e spero davvero che la tua attesa non sarà imperitura. [...]  


[...] Arriviamo ora a quello che ritengo il terzo elemento (chiave) per una creazione nuova o diversa.  L'imperitura immaginazione! [...]



Hanno parlato di questo articolo:



21 commenti:

  1. Finalmente, anche la mia imperitura fedeltà alla parola del mese verrà premiata... dato che spesso non ho idee per il racconto, ma negli ultimi mesi ho sempre partecipato con il post :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiamarlo ''premio per followe compulsivi'' era troppo, vero? Ahah!
      Scherzi a parte, grazie per la dedizione alla causa. Prevedo per te ottimi risultati in questa competizione!

      Elimina
  2. Evvai, prevedo già punti per il torneo!
    E dimenticavo di segnalarti il post con affabulare: http://maria-todesco-marytod.blogspot.it/2014/12/buon-natale-2014.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona raccolta punti, allora!
      E grazie per il post, appena ho un pc a disposizione aggiungo il link qui!

      Elimina
  3. Riconduco questa parola a Berserk, lo sai?
    L'ho ovviamente anche sentita e letta prima, ma pronunciata da uno dei personaggi più fighi dell'opera ("la brace arde imperitura sotto le ceneri") mi ha fatto collegare il termine al capolavoro di Miura!
    P.s. buon 2015, Tamerì!! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bella citazione! Grazie mille per averla segnalata!

      E tanti auguri anche a te, Miki!

      Elimina
  4. Io ricordo di averla sentita utilizzare solo in epigrafi e targhe commemorative, con l'uso cliché "a imperitura memoria..."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, sì, è una parola che si presta bene a questo genere di cose... hai fatto bene a farlo notare!

      Elimina
  5. Imperituro. Letteralmente: "che non è in procinto di morire, che non sta per morire".
    Il concorso per sostenitori lo vince di sicuro Maria. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me, Elisa le darà filo da torcere... ma spero anche in tanti bei colpi di scena!

      Elimina
    2. Il participio futuro in latino può essere tradotto anche con l'idea di predestinazione. Quindi imperituro = "che non è destinato a morire", significato che secondo me è più adatto in questo caso.
      Spero anch'io che partecipino altri, se no mi sentirò sola!

      Elimina
    3. Il mio post è appena uscito e... c'entri tu! Ahaha!
      Grazie per la spiegazione.

      Elimina
    4. Ahahah, che bello, ho appena visto che Marco è un mio sostenitore!
      Oramai vinco solo per precedenza temporale. ;)

      Elimina
    5. Sostiene una sostenitrice... vediamo chi vince! Ahah!

      Elimina
  6. Penso che userò anche questa parola. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimo! Grazie in anticipo, Nick!

      Elimina
  7. E' una parola che sa di antico. Mi ricorda il Silmarillion di Tolkien, dove viene nominata la Fiamma Imperitura, in una delle pagine più belle del libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ooohhh! Anche quella potrebbe essere una bella citazione!

      Elimina
  8. Accostamento banale, ma almeno ci ho provato: http://it-drama-queen.blogspot.it/2015/01/esperienze-personali-non-esistono-piccoli-personaggi.html
    E sì, sono competitiva. Vincerò io :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per aver partecipato! Sono sicura che competerai lealmente e... sì, potresti vincere tu!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...