sabato 24 ottobre 2015

Prosopopea: concorso per racconti di 200 caratteri - I vincitori

Eccoci qui, oggi, per la proclamazione del vincitore del concorso Prosopopea: concorso per racconti di 200 caratteri relativo all’iniziativa Una parola al mese che in questo ottobre è dedicata appunto alla parola prosopopea.
Vi ricordo che siete ancora in tempo (fino al 31 ottobre)  per partecipare all'iniziativa scrivendo dei post (che adesso valgono anche dei punti per il Torneo Sostenitori di Una parola al mese!).

Ma ora è tempo di decretare il  racconto vincitore del concorso il cui autore (o la cui autrice) di diritto potrà scegliere la parola del mese di novembre da un mio elenco o su sua iniziativa (purché si tratti di una parola rispondente alle caratteristiche della rubrica).


Come ogni mese ci saranno anche un secondo e un terzo classificato che possono accumulare punti per il Torneo Racconti (5 punti al primo, 3 al secondo e 1 al terzo)! Inoltre vi ricordo che chiunque abbia scritto almeno un racconto ottiene di diritto un punto per il Torneo Sostenitori di Una parola al mese.   

Un sentito ringraziamento va a tutti i partecipanti! I racconti in gara stati 20. Un ottimo numero di cui posso essere contenta!  

E ora, senza ulteriore prosopopea, vi comunico il verdetto!

Primo racconto classificato
Punto e basta di Marina
L'infingardo tempo trascorso insieme, la vita che inesorabile passa lasciando dietro di sé scie di rimpianti, strade per cuori in solitario… tutta questa prosopopea quando bastavano semplicemente quattro parole: non ti amo più.

Motivazione: Racconto molto poetico e ricercato, fino al tristissimo e laconico finale. Ho apprezzato anche l'uso di una delle altre parole del mese (infingardo).
All’autore o all’autrice di questo racconto spetta il compito di scegliere la prossima parola. Ottiene inoltre 5 punti per il Torneo Racconti

Secondo racconto classificato
Un guerriero in pensione di Spartaco Mencaroni
Notte, il tuo respiro di ghiaccio odora del fumo di fuochi lontani; con prosopopea mi racconti di nobili gesta e antichi eroi, ma l’eco si confonde con il lamento stanco di una vecchia civetta.

Motivazione: La scena che si dipinge in queste poche righe è molto suggestiva. Ho apprezzato tantissimo l'atmosfera e il vocativo iniziale.    
L'autore/autrice guadagna 3 punti per il Torneo Racconti.

Terzo racconto classificato
La buffa Odissea di Marina
"Musa, quell'uom di multiforme ingegno. Dimmi, che mollo errò, poiché ebbe a terra gittate d'Ilion le sacre torri"Mamma, oggi a scuola, abbiamo cominciato a leggere l'Odissea, la prof. ci ha detto che fa parte della "Prosopopea di Omero".

Motivazione: Per finire, un racconto ironico, dove un piccolo fraintendimento linguistico dà vita in realtà a una possibile divertente interpretazione del lavoro di Omero.
L'autore/autrice guadagna 1 punto per il Torneo Racconti.

Gli altri racconti in gara
Qui di seguito gli altri racconti in gara… 

Rimorsi. di Patricia Moll
“Te l'avevo detto io! Brioches e aperitivi e ora tre chili in più!”
Guardò negli occhi il gatto bianco. Che prosopopea, il sapientone!
Alzò il cuscino e ci nascose il gatto di peluche. Senza rimorsi!

Senza titolo (01)
Se ti lodi e se t'imbrodi
Se ti vanti e pur ti elogi
Se ti piace menar vanto
ed i pregi ostentar tanto
A ragione ti eviteranno
e di prosopopea ti accuseranno

Sulla personificazione del desiderio di un giovane maschio di Michele Scarparo
Dell'amore quella dea
che vederla ognun si bea
ma toccar non si potea
ed averla un'odissea.
Prego come in filotea
che infin giri la marea
per far mia la rosa tea
della tua prosopopea.

Senza titolo (02)
Ogni tanto cercava la parola più adatta per rendere il suo discorso perfetto, ma con la sua prosopopea bislacca risultava solo essere molto presuntuoso.

Senza titolo (03)
Parlava sempre con fare altezzoso, pieno di prosopopea. Fingeva di essere invidiato.
In realtà era lui che invidiava gli altri.

Il burattino
Il falegname s'era preso una bella gatta da pelare a scolpir quel ciocco . Fatto il naso che aumentava fu la volta della bocca, che rise e mostrò la lingua E non è prosopopea è la pura verità

Affare di uno affare di tutti.
In un saggio H. Arendt accenna al detto “non si può fare una frittata senza rompere le uova” e cita quelle uova facendole parlare,usando così la figura retorica detta 'prosopopea'.

Sintomi
Dottore dottore, ho la tachicardia e soffoco
mi duole il petto e mi sento debole
ho le vertigini e i sudori freddi!
Quanta prosopopea, disse i doc,
Al massimo avrà un infarto.

(uso letterario e figura retorica insieme)
...e con prosopopea declamò: "Il dovere mi chiama!"

Senza titolo (04)
Arringava di lassù, impavido
con grave mimica facciale;
si sbracciava o posava le mani sui fianchi,
le braccia allargate e
la voce forte ma monotona.
Era, insomma.la prosopopea in persona

Saper parlare alla gente
Dovrebbe esistere una scuola di politichese: insegnare ai politici il linguaggio della gente comune, che il parlare con tecnicismi, prosopopea e giri di parole li trasforma solo in macchiette da sbeffeggiare seduti a un bar.

Lo zio facoltoso di Spartaco Mencaroni
- Avrei voluto venire prima, ma gli affari…
Non terminò la frase e si accese un costoso sigaro, mentre con l’inutile prosopopea dell'abito umiliava gli orfani di suo fratello, morto sul lastrico.

Amore al crepuscolo di Spartaco Mencaroni
Sedevo al cospetto del maestoso tramonto, dove le tue orme si allontanavano sulla sabbia. La luna sorse beffarda dal mare e con argentina prosopopea le sue scintille mi derisero per averti perduta.

Senza titolo (05) di iara R.M.
Guardava le onde spezzarsi sui frangiflutti.
Dal mare un brusio:
“Linfa limpida di sorgente, qualcuno ti sta avvelenando!”
L' umano fini la sua sigaretta e con insulsa prosopopea la gettò in acqua.

Un indelicato augurio di compleanno (per Romina) di Spartaco Mencaroni
Tanti auguri a te! – cantavano in coro. E ondeggiando al ritmo della melodia le candeline sembravano scandire a gran voce, con sconsiderata prosopopea, il numero degli anni che rappresentavano.

Tra i due litiganti... vince la fame di Maria Todesco
"Sono stufa, mi maltratti sempre"
"Non è vero amore, sono solo piccole sviste..."
Al richiamo della madre, la bambina gettò in un angolo la sua bambola, interrompendo la prosopopea per andare a cena.

Lo specchio
E' buio e ho paura. Vedo un chiarore lontano: è uno specchio . Mi avvicino, ma non mi ci vedo . "Perchè",urlo "Perchè non esisti"
Mi sveglio, è stato un incubo, dovuto alla lezione di ' prosopopea'.

Gli autori
Attendo una commento e una mail (a tamericiromina@gmail.com) da parte dell’autore o dell’autrice che ha vinto il concorso per sapere la prossima parola!
E invito sempre tutti a palesarsi: gli autori sul podio prenderanno punti per entrambi i tornei, ma anche gli altri non se ne andranno a casa a mani vuote, quindi… forza!

Veniamo ora agli aggiornamenti (la situazione è quella di fine settembre, perché il mese di ottobre  non è ancora finito).

Punteggi del torneo Racconti
  • Spartaco Mencaroni: 40
  • Michele Scarparo: 9
  • Seme Nero: 8
  • cristiana2011: 11
  • Iara R.M.: 3
  • Maria Todesco: 3
  • Patricia Moll: 3
  • Enrico: 1


Punteggi del torneo Sostenitori di Una parola al mese
  • Spartaco Mencaroni: 35
  • Elisa Elena Carollo: 22
  • Maria Todesco: 20
  • Patricia Moll: 19
  • Michele Scarparo: 11
  • Anna Maria Fabbri: 7
  • Iara R.M: 6
  • Salomon Xeno: 5
  • Marina: 4
  • Seme Nero: 4
  • Cara Malù: 3
  • Zetatre: 3
  • cristiana2011: 2
  • Donata Ginevra: 1
  • Enrico: 1


E il mese prossimo?
Il 3 novembre ci sarà l'annuncio della nuova parola e dal 6 potrete partecipare al nuovo concorso!
Spero che questo post non vi sia sembrato troppo pieno di convenevoli e prosopopea!


P.S. Dato che le votazioni per i finalisti del concorso di compleanno sono concluse, sappiate che prima di fine mese vi dirò anche chi ha vinto! 



Hanno parlato di questo articolo:

25 commenti:

  1. Complimenti ai vincitori :)
    "Sulla personificazione.." è mio

    RispondiElimina
  2. Ma dai, Romina! Dopo il mio ultimo post, sembra quasi un buffo scherzo del destino!
    Il primo racconto vincitore È MIO.
    E ANCHE IL TERZO!
    Grazie per avere apprezzato! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il destino è buffo ma sa quel che fa!
      Aspetto una tua mail con qualche proposta per la parola del mese prossimo! Congratulazioni!

      Elimina
  3. Buongiorno e super complimenti ai vincitori!
    Io ho partecipato con: senza titolo (05)

    RispondiElimina
  4. Grande Marina! Circondi il coniglio da due lati, visto che si è piazzato secondo con "Un guerriero in pensione".
    Le altre conigliate sono "Lo zio facoltoso" e "un amore al crepuscolo". E gli indelicati auguri a Romina, naturalmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah, come un abbraccio. Ma tu sei troppo bravo e qui sei il super vincitore! :)

      Elimina
    2. Sempre molto produttivo il nostro Coniglio! Grazie mille anche per gli auguri!

      Elimina
    3. Era un'occasione da non perdere

      Elimina
    4. E tu sei bravo a cogliere l'attimo!

      Elimina
  5. Bravi bravissimi i due vincitori!
    Alla prossima.
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ricordo che, se hai partecipato, puoi dichiarare quali sono i tuoi anche se non hai vinto.
      Alla prossima!

      Elimina
  6. Noooo ma c'è anche il mitico Andrea Cabassi? Quello della Anonima Andrea Cabassi?!
    Favoloso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sentirai ancora parlare di lui qui... sappilo! Ahahah!

      Elimina
    2. Si è iscritto a "La blogosfera condivide".

      Elimina
  7. Complimenti ai vincitori! Veramente belli!!!
    L'ultimo poi, ironico divertente e... quasii reale al giorno d'oggi.
    Il mio è Rimorsi.


    ps scritto perchè reale ahahahahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo tutti sulla stessa barca, Pat! Ahaha!

      Elimina
  8. Bravi vincitori! :)

    Io c'ero con "Tra i due litiganti...vince la fame"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È sempre bello averti tra noi! Grazie per la partecipazione!

      Elimina
    2. Meglio di niente, no? E poi è un po' più di "ogni tanto", dai!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...