martedì 23 ottobre 2012

"Una fiaba per sorridere, una fiaba per commuoversi" - antologia


La Strillona avrebbe tante cose per cui strillare in questo periodo (alcune belle notizie e anche qualche piccolo inconveniente, ma ci sarà tempo per tutto, prima o poi). Oggi però voglio scrivere un breve post per parlarvi di un’antologia che è uscita già da alcune settimane.
Si tratta di Una fiaba per sorridere, una fiaba per commuoversi edito da Edizioni la Gru.


Questa antologia cartacea racchiude le fiabe e le filastrocche vincitrici dell’omonimo concorso.

Vi riporto l’indice, così magari qualcosa vi incuriosisce:
  1. Fiaba di un amore di carta  di Alessandro De Concini
  2. I desideri del fiore di campo di Romina Tamerici
  3. Lunino di Alessandro Buschi
  4. Uno gnomo da marciapiede di Simone Oliva
  5. Sognavo un paese speciale di Isa Voi
  6. La maestra Franca di Alessia Brandazza
  7. Un’amicizia speciale di Monica Passero e Ettore Freschi
  8. Pallina di Rainaldi Toresini
  9. Cappuccetto Dotto di Marzia Bottazzi
  10. Gioiosa di Graziella Denti
  11. Carol’s Christmas di Fernarda Raineri
  12. La luna di cristallo di Valentina Rossi
  13. Tristezza e speranza di Cristian Madaschi
  14. Mannuelino  di Francesca Corsanici
  15. Il girafrittelle incantatore di Anna Fabrello


La quarta di copertina dice:
Le fiabe parlano spesso di cose fantastiche e irreali. Tramandate oralmente attraverso i secoli, erano destinate ai bambini cui venivano raccontate accanto al focolare la sera, prima di andare a dormire. Questo libro vorrebbe avere lo stesso destino: essere raccontato per raccontare, affascinare l'immaginazione dei piccoli e, perché no, anche degli adulti.
“Le fiabe non raccontano ai bambini che i draghi esistono. I bambini sanno già che i draghi esistono. Le fiabe raccontano ai bambini che i draghi possono essere uccisi”.
 Gilbert Keith Chesterton 

Non sono molti i concorsi che si occupano di fiabe e sono poche le antologie che racchiudono fiabe di autori diversi e non noti, quindi è da apprezzare il coraggio della casa editrice La Gru, una casa editrice giovane e con un catalogo molto particolare. 
Partecipare è stata una bella esperienza, chissà quale sarà il tema del loro prossimo concorso? 

Per chi fosse interessato, il libro Una fiaba per sorridere, una fiaba per commuoversi è reperibile dalla pagina dedicata del sito dell’editore.  

18 commenti:

  1. Brava, complimenti per la pubblicazione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Un po' è anche merito tuo, visto che il concorso me lo avevi consigliato tu!

      Elimina
    2. Ahahah, neanche me lo ricordavo, sei sicura? :D

      Elimina
    3. Sì! Mi avevi mandato una mail con il bando, ma ormai è passato quasi un anno!
      Ne sono certa, quindi grazie!

      Elimina
  2. Brava Romina, bravissima. E' proprio vera la frese nella quarta di copertina. Vorrei insegnarlo a mio figlio che i draghi esistono ma possono essere sconfitti. Lo legegrò, prima o poi.
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie... mi sto ancora chiedendo come sia possibile!
      La frase è proprio bella (è anche il sottotitolo del blog "Fiabe in analisi" di Marcella).
      Vedrai che riuscirai a insegnare anche questo a tuo figlio!

      Elimina
  3. Bello il titolo I desideri del fiore di campo! si realizzeranno? Congratulazioni per questo nuovo passo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso rispondere alla tua domanda, altrimenti ti svelo tutto!
      Comunque nella vita bisogna stare attenti ai desideri...

      Elimina
  4. Congratulazioni per la pubblicazione. Bellissima anche la citazione in quarta di copertina. Me la devo scrivere da qualche parte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio bella quella frase: anche a me ha colpito molto.
      Grazie.

      Elimina
  5. Congratulazioni di vero cuore cara Romina.
    Sono contentissimo per questa tua pubblicazione. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Quanto entusiasmo! Non ho vinto il Nobel, eh! Però non me lo aspettavo di certo!
      Non sapevo nemmeno se dirvelo, mi vergogno sempre davanti ai vostri complimenti...

      Elimina
  6. Congratulazioni vivissime, Romina! E poi dici che non vincerai il Nobel... "Mai dire mai!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho detto che non lo vincerò mai, solo che non l'ho vinto ora! Ah ah ah! Scherzi a parte, non miro tanto in alto. In questo caso si può dire "mai"!

      Elimina
  7. Questa tua pubblicazione in antologia mi ha ricordato una mia esperienza di vent'anni fa, quando pubblicai le prime liriche in un'antologia di artisti e poeti marchigiani... (ricordi lontani...). Complimenti, il titolo che gli hai dato mi piace. Finalmente sono riuscita a commentare di nuovo da te tramite il mio blog col link diretto al tuo post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come si chiama la raccolta in cui ci sono le tue liriche?
      Sono felice che il problema che ti impediva di commentare si sia risolto! Grazie mille.

      Elimina
  8. Il titolo dell'antologia è: "Tra Spazio e Tempo. Antologia di artisti e poeti marchigiani" Ind. Grafiche F.lli Aniballi-Ancona, ed è del 1992. Ma non credo sia rintracciabile. (VII edizione).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proverò a cercare. Grazie! Sono curiosa di leggere le tue opere.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...