lunedì 4 marzo 2013

Barbaglio: concorso per racconti di 200 caratteri


Come vi ho annunciato ieri nel post della rubrica Una parola al mese dedicato alla parola di marzo che è barbaglio, apro questo post in cui potete postare i vostri racconti di massimo 200 caratteri contenenti la parola del mese.



Vi ricordo di postarli in modo anonimo ed entro il 22 marzo, poi il 23 ci sarà un post con il vincitore che avrà il diritto di scegliere la parola di aprile in un mio elenco o di proporne un’altra con certe caratteristiche.

Si tratta di scrivere una manciata di righe e poi potete riportarle nei vostri blog, se vi va, così scrivete anche un post!
Insomma, date un’occhiata la post su barbaglio e, se vi va, sostenete l’iniziativa con un raccontino e/o un post! Grazie a tutti!


Racconti in gara

Senza titolo (1)
Un barbaglio accecante nella notte mi toglieva la vista. Le luci di quegli strani cacciatori erano puntate su di me. Ero io la loro preda.

Senza titolo (2)
un invadente barbaglio mi ottunde la vista.
E' un caos sensoriale, un parapiglia occipitale.


Senza titolo (3)
Il barbaglio che è stata la mia vita non mi lascia scampo. Ho fallito nel vivere e l'unico colpevole sono io.

Senza titolo (4)
Il tuo splendore offusca la vista.
la bellezza è un cieco barbaglio e tu giochi con i sentimenti altrui, consapevole del tuo fascino.

Senza titolo (5)
Il barbaglio della neve al sole si riflette sul mio volto freddo e lo riscalda.

Senza titolo (6)
Il magico barbaglio dei fuochi artificiali mi illumina la mente e mi riscalda il cuore.

Senza titolo (7)
Il barbaglio pulsante del faro è un monito alla oscura perfidia della notte.

Senza titolo (8)
Il barbaglio accecante di quella luce puntata sui miei occhi:aberrante tortura. E' una scossa subdola e crudele. E'un elettroschoch che brucia la mente e spegne i pensieri.

Senza titolo (9)
Un barbaglio di luci, sempre più vicino, uno stridio di freni e una voce che mi sfiora - Spostati imbecille! -.


La speranza è l'ultima a morire
Quando credi di essere perduto, di notte in fondo al tunnel vedi un barbaglio di luce, prima lontano poi sempre più vicino. 
Sei in salvo. Sorridi... finchè non ti accorgi che è un tir in retromarcia.


Barbaglio di vita 
Quell'energia vitale che da te scaturiva era un barbaglio assuefante per me, era ciò che amavo e volevo unicamente mio. Per quello ti uccisi.

Senza titolo (10)
Abeti luccicanti, vie illuminate. 
Un magico, sfavillante barbaglio buca la notte, nella trepida attesa del Santo Natale.

Mostrati a me
Annaspo stanca nelle tenebre amare cercandomi.
Tornerò ancora, silenziosa, a perdermi tra le lacrime.
Abbraccio sola, con tiepido timore, il barbaglionuova vita sei o illusione di questa?
Mostrati a me. 

Dura lux, sed lux
La vita è un barbaglio che percuote l'oscurità interstellare, un lampo che squarcia il nero. Ma ho viaggiato sei mesi per morire nel Sole. Signore d'ombra, mi getto nel rogo materno. Vivo. Per sempre.

Senza titolo (11)
Seguo la strada nel bosco buio, nel mio rifugio sono sicuro. Esco alla luce nella radura. Vedo il barbaglio! Luna di latte oscura i sensi, luna paura luna furore! Addento l'aria, snudo le zanne, cado e gli artigli mordono la terra.



Hanno parlato di questo articolo:



33 commenti:

  1. Un barbaglio accecante nella notte mi toglieva la vista. Le luci di quegli strani cacciatori erano puntate su di me. Ero io la loro preda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pessima situazione, direi, ma bel racconto! Grazie per aver inaugurato il concorso.

      Elimina
  2. un invadente barbaglio mi ottunde la vista.
    E' un caos sensoriale, un parapiglia occipitale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro la parola "parapiglia"! Grazie per la partecipazione.

      Elimina
  3. Il barbaglio che è stata la mia vita non mi lascia scampo. Ho fallito nel vivere e l'unico colpevole sono io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cupo e vero... grazie per il racconto!

      Elimina
  4. Il tuo splendore offusca la vista.
    La bellezza mi inebria, mi acceca e tu giochi con i sentimenti altrui, consapevole del tuo fascino.

    RispondiElimina
  5. Il tuo splendore offusca la vista.
    la bellezza è un cieco barbaglio e tu giochi con i sentimenti altrui, consapevole del tuo fascino.



    Buona questa, grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E secondo sia! Anche perché nel primo non c'era la parola del mese... grazie per la partecipazione!

      Elimina
  6. Il barbaglio della neve al sole si riflette sul mio volto freddo e lo riscalda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è ancora un clima un po' algido, vero? Grazie!

      Elimina
  7. Il magico barbaglio dei fuochi artificiali mi illumina la mente e mi riscalda il cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In genere mi piacciono i fuochi artificiali. Grazie per il racconto.

      Elimina
  8. Il barbaglio pulsante del faro è un monito alla oscura perfidia della notte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello quando c'è un faro a guidare il nostro cammino! Grazie.

      Elimina
  9. Il barbaglio accecante di quella luce puntata sui miei occhi:aberrante tortura. E' una scossa subdola e crudele. E'un elettroschoch che brucia la mente e spegne i pensieri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Aberrante" è una parola che io amo usare! Bel racconto, grazie.

      Elimina
  10. Un barbaglio di luci, sempre più vicino, uno stridio di freni e una voce che mi sfiora - Spostati imbecille! -.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisognare fare un po' di attenzione, eh!
      Grazie per il racconto.

      Elimina
  11. LA SPERANZA E' L'ULTIMA A MORIRE

    Quando credi di essere perduto, di notte in fondo al tunnel vedi un barbaglio di luce, prima lontano poi sempre più vicino.
    Sei in salvo. Sorridi... finchè non ti accorgi che è un tir in retromarcia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! Lo dico sempre io che bisogna diffidare delle luci nei tunnel! Grazie per il racconto.

      Elimina
  12. Barbaglio di vita

    Quell'energia vitale che da te scaturiva era un barbaglio assuefante per me, era ciò che amavo e volevo unicamente mio. Per quello ti uccisi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto bello. Mi piace la chiusura che ribalta il senso del racconto. Grazie per la partecipazione.

      Elimina

  13. Abeti luccicanti, vie illuminate.
    Un magico, sfavillante barbaglio buca la notte, nella trepida attesa del Santo Natale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so come, ma questo commento mi era sfuggito. Grazie per il racconto e scusa il ritardo della mia risposta.

      Elimina
  14. Mostrati a me

    Annaspo stanca nelle tenebre amare cercandomi.
    Tornerò ancora, silenziosa, a perdermi tra le lacrime.
    Abbraccio sola, con tiepido timore, il barbaglio:
    nuova vita sei o illusione di questa?
    Mostrati a me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse il testo è in versi? In realtà se non ci fosse l'a capo con "nuova" sarebbe un racconto, quindi non mi sembra il caso di fare i fiscali! Anche perché questo testo mi è piaciuto molto. Grazie mille!

      Elimina
    2. Chiedo venia, quell'a capo con "nuova" è sfuggito, non dovrebbe esserci. Ho fatto confusione perché in una prima stesura c'era il punto fermo, non i due punti, grazie!

      Elimina
    3. Nessun problema! Sono io che nasco pignola e probabilmente andrò avanti così fino alla fine dei miei giorni! Ahahah! Correggo nel post. Grazie.

      Elimina

  15. Dura lux, sed lux

    La vita è un barbaglio che percuote l'oscurità interstellare, un lampo che squarcia il nero. Ma ho viaggiato sei mesi per morire nel Sole. Signore d'ombra, mi getto nel rogo materno. Vivo. Per sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il contrasto tra luce e buio è nel mondo come in ognuno di noi. Grazie per il racconto!

      Elimina
  16. Seguo la strada nel bosco buio, nel mio rifugio sono sicuro. Esco alla luce nella radura. Vedo il barbaglio! Luna di latte oscura i sensi, luna paura luna furore! Addento l'aria, snudo le zanne, cado e gli artigli mordono la terra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto interessante la caratterizzazione del personaggio. Grazie per il racconto.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...