domenica 23 giugno 2013

Albagia: concorso per racconti di 200 caratteri - I vincitori

Oggi è giorno di decretazione del vincitore del concorso Albagia: concorso per racconti di 200 caratteri relativo all’iniziativa Una parola al mese che in questo giugno è dedicata appunto alla parola albagia.

In questo post rivelerò il racconto vincitore il cui autore (o la cui autrice) di diritto potrà scegliere la parola del mese di luglio da un mio elenco o su sua iniziativa (purché si tratti di una parola rispondente alle caratteristiche della rubrica).


Anche questo mese ci saranno un secondo e un terzo classificato, che potranno sostituirsi al primo per la scelta della parola in caso di sua mancata risposta.

Ringrazio tutti gli scrittori per la partecipazione. I racconti in gara sono stati solo 9 (solo uno in più del mese scorso). Una piccola ripresa? Mah… non so, speravo in più partecipanti, ma mi accontento.

Ora passiamo alle cose importanti… vediamo chi ha vinto!

Primo racconto classificato
Verrai punita
"Albagia, verrai punita" sussurrò Umiltà.
"Taci, misera" replicò fiera l'altra, scacciandola con un violento gesto.
Umiltà si allontanò singhiozzando, lasciando Albagia alla sua eterna solitudine.

Motivazione: Mi piace il messaggio del racconto e l’uso personificato della parola.
All’autore o all’autrice di questo racconto spetta il compito di scegliere la prossima parola.

Secondo racconto classificato
Senza titolo (5) di Patrizia Benetti
Quello sciocco ignorante credeva che l'albagia fosse il momento che precede l'aurora! Per fortuna che a correggere i suoi errori ci sono io, che so tutto!

Motivazione: Ironico, pungente, un po’ sarcastico.

Terzo racconto classificato
Carosello  di Patrizia Benetti
Gelosi del successo di Calimero, gli altri personaggi, lo denigrarono con albagia  "Pussa via Calimero, pulcino piccolo e nero!".

Motivazione:  Solidarizzo molto con Calimero e mi è piaciuta l’idea.

Gli altri racconti in gara
Qui di seguito tutti gli altri racconti in gara, buona lettura!

Un po' di dolce di Marco Lazzara
La Regina, piena d'albagia persino mentre mangiava, era arrivata al dolce.
«Ottima questa torta di mele» disse al servo.
«Ve la manda Biancaneve, maestà.»
La Regina impallidì. Poi stramazzò al suolo.

Senza titolo (1)  di Patrizia Benetti
"Gli altri? Gli altri chi?",chiese con albagia Narciso specchiandosi nelle limpide acque del torrente.

Senza titolo (2)  di Patrizia Benetti
Con albagia lo misero dentro al pentolone e lui umilmente urlò: "Non sono buono, credetemi!".

Senza titolo (3)  di Patrizia Benetti
I sette nani tormentavano i sogni della regina cantandole in coro: Albagia, sì, questo è il tuo nome!

Senza titolo (4) di The Obsidian Mirror
- Sono stato dal medico e quell’incompetente mi ha detto che ho un serio problema di albagia  - Sei sicuro? - Come osi mettere in discussione quello che dico?

Senza titolo (6)
"Ho fatto la prova costume! Perfetto! Come sempre!", disse con albagia Narciso alle Ninfe.

 Una nota a margine… non ho premiato uno dei miei racconti preferiti perché la parola non era usata bene… dato che il senso dell’iniziativa è usare la parola del mese, non posso premiare un racconto (per quanto bello) se usa il termine in modo troppo forzato.
  
Gli autori
Attendo una commento e una mail (a tamerici.libri@libero.it) da parte dell’autore o dell’autrice che ha vinto il concorso per sapere la prossima parola! E poi vorrei conoscere l’identità anche degli altri autori che vogliono comunicarla! Insomma, palesatevi!

E il mese prossimo?
Io continuo a sperare in una ripresa dell’iniziativa: sono un’illusa? In ogni caso il 3 luglio ci sarà il post di presentazione della nuova parola e il 4 partirà un nuovo concorso.
Vi ricordo che ci sono ancora alcuni giorni per scrivere dei post sulla parola albagia.
Grazie a tutti gli autori dei racconti e complimenti!


E ora il vincitore o la vincitrice non si macchi di albagia mi raccomando! Siete stati tutti molto bravi.



Hanno parlato di questo articolo:



20 commenti:

  1. "Un Po' di Dolce" è mio. Ti va una fetta di torta di mele, Romina?

    Marco Lazzara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente sì, Marco. Posso avere anche una tazza di tè con cianuro? Grazie! Ah!
      Trama originale. Complimenti.

      Elimina
    2. Non è un po' pesante a quest'ora del tè con cianuro? Poi rischi di non digerirlo.
      Grazie dei complimenti al racconto. Mi spiace non aver raggiunto il podio, ma magari mi posso rifare rivelandoti chi ha dato l'idea a Biancaneve: sono stati quei malefici sette nani, ovvero Vetriolo, Metanolo, Colesterolo, Trinitrotoluolo, Discolo, Malevolo e Stortignaccolo.

      M.L.

      Elimina
    3. Ho una buona digestione, tranquillo!
      Be', comunque era tra i miei preferiti, lo confesso.
      Grandiosi i nomi dei nani!

      Elimina
    4. Ahi! Parlavi mica di me nella nota a margine?

      M.L.

      Elimina
    5. Sì, parlavo anche di te... non volevo dirlo in modo esplicito, ma a domanda rispondo. Il fatto di arrivare al dolce è sintomo di gola non di superbia, quindi l'uso della parola mi è sembrato un po' forzato. Ovviamente dal mio punto di vista.

      Elimina
    6. Ah no, allora hai inteso male!
      La mia era una citazione da "Cenerentola" di Perrault. Ricordi? "Una donna così piena d'albagia e arroganza". Non bisognava quindi intendere che mangiava il dolce perchè troppo golosa (altrimenti la parola albagia non avrebbe avuto alcun senso!), ma che persino mentre mangiava la Regina si mostrava altezzosa.
      "Arrivata al dolce" poi non era da intendersi come "nonostante un abbondante pasto la Regina, a causa della sua albagia (al posto di golosità), mangia anche il dolce", ma semplicemente che era giunta alla conclusione del pasto, il quale si concludeva con una fetta di torta. L'albagia era presente in lei a prescindere del fatto che mangiasse.
      Forse il limite dei 200 caratteri ha limitato un po' la chiarezza di questo passaggio.

      Marco

      Elimina
    7. Avevo colto la citazione e capito cosa intendevi, però in 200 caratteri la resa era particolarmente difficile. Volevo che il significato della parola fosse più evidente all'interno del racconto. Tutto qui. Che sono pignola e rompiscatole credo non ti giunga nuovo, no? Ahahah! Porta pazienza, Marco... con me ce ne vuole tanta, lo sai!

      Elimina
    8. Non ti preoccupare. Penso anch'io che in 200 caratteri questo raccontino fosse un po' sacrificato.
      Sì, sei davvero una rompiscatole, ma anche tanto simpatica, e tanto io di pazienza ne ho da vendere, ce ne vuole coi miei studenti.
      Ti rilancio però una proposta, sempre all'interno della parola del mese: prima hai citato gola, che assieme a superbia (albagia) è uno dei sette peccati capitali. Perchè non fare un post sui 7 peccati capitali e il loro sinonimi (superbia - albagia - boria...) e discuterne le differenze (quando un termine è più adatto di un altro, ecc...).

      Marco

      Elimina
    9. Sono una simpatica rompiscatole! Be', mi è andata ancora bene, io avrei detto "noiosa rompiscatole"! Anch'io ho a che fare con gli studenti, quindi sono estremamente paziente, ma so anche che serve un sacco di pazienza con me!

      Non male l'idea del post sui peccati capitali! Grazie mille! Ci penserò per il mese prossimo, magari!

      Elimina
  2. Il senza titolo n'4 era mio
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, TOM! Uno dei più attivi sostenitori delle mie iniziative!

      Elimina
    2. Ai racconti ho aderito solo un paio di volte in realtà.
      Ma credo di poter vantare di essere tra i pochi, se non l'unico, ad aver sempre inserito ogni mese la tua parola in un post

      Elimina
    3. Magari alla fine dell'anno farò una graduatoria! Tu e Maria siete gli unici che scrivono un post tutti o quasi tutti i mesi! Grazie!

      Elimina
  3. Patrizia Benetti24/06/13, 16:14

    Sono seconda e terza!
    Poi sono miei anche senza titolo 123

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mitica, Pat! Due tuoi racconti sul podio! Complimenti.
      Grazie per la partecipazione. Sei sempre molto attiva in questo concorso!

      Elimina
  4. Wow, prima! :D *_*
    Ho fatto un'arrampicata sul podio, pian pianino! :D
    Ora devo scrivere il post del mese, accipicchia, continuo a scordarmene! Ci sentiremo in privato per le parole, se vuoi mandarmi il tuo elenco fai pure, al momento non mi vengono termini adeguati al caso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E salendo pian piano ecco che tocchi la vetta! Bravissima! Complimenti. Sì, ci sentiamo in privato per la parola!

      P.S. Tranquilla, il post del mese devo ancora scriverlo anche io! Ahahah!

      Elimina
    2. Ma di te ci si può fidare che lo scriverai! ;)

      Elimina
    3. Ehm... speriamo! Io in questo periodo non ci metterei la mano sul fuoco! Ahahah!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...