venerdì 19 luglio 2013

Un altro blog? Un progetto...

Avete presente quando dicevo: «Non aprirò mai un secondo blog?».
Bene… in realtà, ora che questo ha compiuto due anni, mi piacerebbe concretizzare un progetto che mi ronza in testa da vai mesi.
Ho sempre pensato che un blog fosse più che sufficiente come impegno e che soprattutto potessi gestire qui tutte le mie passioni, in primis la scrittura (e parlare occasionalmente anche d’altro in modo marginale).
E non ho cambiato idea.

Se aprirò questo secondo blog è perché sarà un progetto di scrittura collettivo molto particolare che non potrebbe vivere su un blog non interamente dedicato a esso. 


Prima però di aprire un blog creando una grafica e un sistema che mi consente di portare avanti la mia follia, volevo sondare un po’ il terreno, perché trattandosi di un progetto di scrittura collettivo non posso fare da sola! Ahahah!

Il bello è che non sarà necessaria alcuna iscrizione e potrete partecipare come e quanto vorrete, entrando in qualsiasi momento all’interno del progetto.

Il blog si situerà a metà tra un libro-gioco e una Round-Robin. Ci sarà un incipit di poche righe, molto vago e sviluppabile in mille modi e generi diversi. Ognuno potrà scrivere un seguito e da lì si svilupperanno trame potenzialmente infinite. I singoli post di questo blog saranno le parti che gli scrittori mi invieranno via mail, con indicazione del loro blog o della loro biografia. La struttura che ho pensato (e non sto qui a raccontarvi perché è più facile da fare che da spiegare) renderà possibile a lettori e scrittori di giocare con la storia e, ogni volta che un passaggio raggiunto non vi piacerà, potrete semplicemente riscriverlo, creando una nuova diramazione, che il prossimo lettore potrà proseguire o cambiare. Un gioco, prima di tutto, ma anche un modo per scrivere insieme.

Il progetto è particolare e servirà a creare un blog book giocoso e collettivo.
Ovviamente sarete liberi di scegliere quando e se partecipare, ma prima di avviare questa crociata, ditemi, quanti di voi sarebbero potenzialmente interessati a giocare/scrivere con me in questo blog?


Se qualcuno mi segue, io a breve conto di partire… ma non prometto nulla: si vedrà! 

16 commenti:

  1. Ho già partecipato a esperienze del genere quindi in linea di massima potrei dare il mio contributo.
    Però prima è necessario sapere qualche dettaglio in più: contenuti, tipo di partecipazione, numero minimo di parole (if any)...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquillo, il commento qui non è vincolante.
      Il tutto sarà molto libero, perché strutturato in modo ludico. Chi vuole potrà andare avanti, quando vuole, tanto più versioni si formano più il gioco diventa bello per chi si limita a leggere. Il limite non l'ho ancora pensato, però credo sarà intorno alle 600 parole massimo.
      Il tuo contributo sarebbe ben accetto!

      Elimina
  2. Seguirò volentieri l'iniziativa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacerebbe anche invitarti a parlarne su Word in Progress, quando tutto sarà pronto e il progetto sarà avviato.
      Pian pianino mi piacerebbe accogliere su Word in Progress le diverse realtà di scrittura sul web e le loro peculiarità.

      Elimina
    2. Oh, grazie mille! Se il progetto partirà, ogni pubblicità sarà ben accetta.

      Elimina
  3. Seguirò volentieri le notizie sull'iniziativa. Hai rimosso due punti fermi delle round-robin, decidendo di non limitare i partecipanti e di dare la possibilità di riscrittura... Confido che prenderai il tempo dovuto per strutturare bene il tutto! Non so se parteciperò, ma se mi ricordo potrei reclutarti un paio di potenziali interessate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be', sono mesi che il mio cervellino sta organizzando: la struttura ormai c'è, il tutto sta a renderla concreta. E servirà tempo.
      A tempo debito, deciderai cosa fare. Intanto grazie per l'interesse e i potenziali reclutamenti.

      Elimina
  4. come ben sai, io ho un secondo blog. nel momento in cui ho voluto aprirlo non mi sono fatta tante domande, ma sapevo che sarebbe stato diverso da quello principale e soprattutto era una cosa che viaggiava molto nell'incerto nel senso che "Desidero raccontare una storia, ma quanto andrà avanti? Quanto tempo ci dedicherò?"
    Ho accettato la sfida e devo dire che sono felice. Spero che poi da questo secondo blog nascano diverse cose e lo stesso lo spero anche a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel tuo caso (come sarà nel mio) si tratta di due blog molto diversi. Aulonia merita un blog tutto suo, perché non avrebbe lo stesso sapore altrove la sua vicenda. Continua così!

      Elimina
    2. grazie e io aspetto il tuo secondo blog

      Elimina
    3. Bene! Ho già una lettrice, allora.

      Elimina
  5. Risposte
    1. Grazie, TOM, sei sempre pronto a seguire le mie iniziative!

      Elimina
  6. Penso di potermi dire presente anch'io! :)
    Credo sarà divertente... E un buon esercizio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfetto! Direi che un po' di partecipanti ci sono, quindi chissà che questo progetto parta davvero prima o poi! Grazie per la potenziale adesione.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...