martedì 13 maggio 2014

"Un sì in un sorriso", "Far fiorire un sorriso" e "Dietro a un sorriso": racconti in 200 caratteri (trilogia sui sorrisi)

Tre racconti in 200 caratteri.
  
Ecco il post con i tre racconti in 200 caratteri di questo mese. Anche questa volta, come il mese scorso, tento una trilogia!






Un in un sorriso
Al suo invito a uscire, Carlo si aspettava come risposta un no senza possibilità di ribattere: Mara l'aveva già rifiutato altre volte. Invece lei inclinò la testa, sorrise e disse di sì.


 Far fiorire un sorriso
Lei lo guardava e sorrideva. Rideva, quasi. Carlo osservava fiero il sorriso che le aveva fatto fiorire in volto, come un giardiniere che guarda incredulo dopo tanto lavoro la bellezza delle sue rose.

 Dietro a un sorriso
Mara gli regalò ancora un sorriso perché non aveva altro, ma sotto quella maschera di forza andava in frantumi. Sorrise: la tristezza era troppa per esser condivisa e in lui vide un bisogno di luce.

Questo mese i racconti della trilogia vertono sul tema dei sorrisi. Il primo mi sembra molto banale ma era funzionale agli altri due. Sinceramente non mi sembra una trilogia molto riuscita, però volevo portare un po' di luce con tutti questi sorrisi, veri o falsi che siano!





8 commenti:

  1. Un sorriso si veste sempre di luce, ma quando nasce dal profondo e` contagio di gioia.

    Un sorriso mi ci voleva proprio questa mattina, grazie tatina :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione! E avevamo bisogno tutte e due di luce e sorrisi. In più sono sicura che non siamo le sole, quindi era un post "necessario".

      Elimina
  2. Mi piace il secondo... il raffronto con il lavoro del giardiniere non è per niente banale.
    P.S. Prova a rileggere la prima frase del primo racconto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mi fa piacere!

      P.S. Non ho parole... corretto subito, grazie mille!

      Elimina
  3. Secondo me è riuscita, invece. :)
    E in qualche modo, penso che un buon numero di storie nascano pure così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      Be', i sorrisi sono senza dubbio "armi" pericolose!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...