mercoledì 3 settembre 2014

Arzigogolato: la parola di settembre 2014

Oggi è il 3 del mese e torna, ormai immancabile, l'appuntamento con la rubrica Una parola al mese. Nel 2014, a gennaio ci siamo occupati di favella, a febbraio di aleatorio, a marzo di baluginare, ad aprile di impaludare, a maggio di bigio, a giugno di procrastinare, a luglio di trasecolare, ad agosto di pedissequo… ora è tempo di arzigogolato!

Questa parola è stata scelta dal vincitore del concorso di racconti di 200 caratteri con la parola pedissequo, Nicola Mannai con la seguente motivazione:
Come stimolo per ingarbugliare una noiosa normalità.

Nel post di oggi scopriremo tantissime cose su questa parola… siete pronti?



Etimologia della parola
La parola arzigogolato deriva arzigogolo. Il termine viene da arcigogolo, formato da arci, che è un prefisso per il superlativo, e gogolo, alterato da volvolo che viene dal latino volvo.
Potrebbe anche venire da girigogolo, forma estesa di girigoro, attraverso un cambio di lettere.

Da ciò deriva il significato di raggiro, giro di parole ingegnoso e bizzarro, ma anche  ordigno fatto con minuta ricercatezza.

La parola arzigogolato dovrebbe essere attestata dal XIX secolo (1865, per l'esattezza, secondo alcune fonti).

Definizione
  • Tortuoso, ricercato, artificioso, capzioso, astruso, contorto, incomprensibile.
  • Fatto in modo bizzarro.


Pronuncia, forme, eventuali derivati
La parola arzigogolato si pronuncia con l’accento tonico sulla seconda a  [ar-zi-go-go-là-to].

Si tratta  oggi di un aggettivo, anche se è anche il participio passato del verbo arzigogolare.
Oltre alla forma maschile singolare, esistono la forma plurale arzigogolati e le forme femminili singolare e plurale, arzigogolata e  arzigogolate).

Questa parola deriva, come già detto, dal verbo arzigogolare che significa perdersi in supposizioni e discorsi inutili, congetturare senza fondamento, fantasticare, ragionare in modo tortuoso.
A sua volta il verbo deriva da arzigogolo che indica un ragionamento, discorso tortuoso e astruso o un espediente ingegnoso.

Dalla parola arzigogolo deriva, oltre che la parola del mese, anche arzigogolone: colui che è abituato ad arzigogolare.

Frasi d’autore
La prima frase d'autore che vi cito oggi proviene dalla penna di uno dei miei scrittori preferiti: Luigi Pirandello. Proviene dall'appendice a Il fu Mattia Pascal, nota come Avvertenza sugli scrupoli della fantasia
L'arruffio, se c'è, dunque è voluto; il macchinismo, se c'è, dunque è voluto; ma non da me: bensì dalla favola stessa, dagli stessi personaggi; e si scopre subito, difatti: spesso è concertato apposta e messo sotto gli occhi nell'atto di concertarlo e di combinarlo: è la maschera per una rappresentazione; il giuoco delle parti; quello che vorrremmo o dovremmo essere; quello che agli altri pare che siamo, mentre quel che siamo, non lo sappiamo, fino a un certo punto, neanche noi stessi; la goffa, incerta metafora di noi; la costruzione, spesso arzigogolata, che facciamo di noi, o che gli altri fanno di noi: dunque, davvero, un macchinismo, sì, in cui ciascuno volutamente, ripeto, è la marionetta di se stesso; e poi, alla fine, il calcio che manda all'aria tutta la baracca.
Luigi Pirandello in Il fu Mattia Pascal - Avvertenza sugli scrupoli della fantasia

 E dopo un pezzo di cotanta arte (a cui si perdona anche un uso arzigogolato della punteggiatura), passiamo a pezzi di certo meno letterari e meno d'autore.

Gaia Picardi, parlando di Roger Fererer, un tennista, afferma che:
Succede, nello sport e nella vita, di incrociare tipi speciali in un playground di mezze calzette, speciali nella loro rassicurante normalità perché Federer è geniale sul campo ma a casa non legge Proust né compone sinfonie, non scinde l'atomo e non scopre la penicillina, si esprime per concetti-base poco arzigogolati e intelligenti, non ama i temi troppo impegnati però gattona volentieri con le sue gemelle di quasi 3 anni anche dopo cinque set alla morte con Nadal, e rifugge il disarmante stereotipo dell'atleta di successo accoppiato alla modellazza di turno.

E giù, sempre più giù nella caduta di stile, un dialogo tratto dalla serie Everwood.
Bright: Tu di lei non sopporti me e io di te non sopporto te.Ephram: Arzigogolato ma efficace.
Dialogo tratto da Everwood - Prima stagione - Episodio 2

Se avete altro da segnalare (preferibilmente sul livello di Pirandello, ahah!) siete, come sempre, i benvenuti!

Qualche esempio
Ora inserisco qualche breve frase scritta da me con la parola arzigogolato.

  • Cercava di capire il senso del quadro, ma ai suoi occhi era solo un insieme arzigogolato di linee.
  • Il sentiero saliva arzigogolato su per la collina.
  • Il lungo ed arzigogolato strascico del vestito le impediva i movimenti.



Un racconto di 200 caratteri
E ora un mio racconto in meno di 200 caratteri con la parola arzigogolato.

La risposta 
Il discorso era arzigogolato e interminabile. All'incrocio tra il quarto se e il secondo ma Luca si era perso.
«In sintesi…» disse Anna, regalandogli un sospiro di sollievo «la mia risposta è ».

Benvenuti a Il dono della sintesi, un programma di Anna e… Romina! Ahah!

I sinonimi non esistono
Alcuni possibili sinonimi di arzigogolato secondo alcuni dizionari sono complicato, artificioso, ingarbugliato, contorto, tortuoso e capzioso.
La cosa che mi sorprende sempre è che anche i sinonimi suggeriti hanno tra loro significati diversi! Un trattato di astrofisica può essere complicato, ma non lo definirei artificioso! Un sentiero può essere tortuoso ma non ingarbugliato (almeno non fuor di metafora). Ogni parola ha il suo contesto d'uso e la sua sfumatura di significato, quindi, continuerò a ripeterlo, i sinonimi non esistono!

Scopo dell’iniziativa
E ora ripartono le clausole… per fortuna esiste il copia-incolla, altrimenti sarei impazzita.

Io mi impegno a usare questa parola in almeno un post durante il mese.
In tali post evidenzierò in modo evidente la parola arzigogolato, inserirò questa immagine e questa dicitura (con il link a questo post):


Questo post partecipa all’iniziativa Una parola al mese. La parola di settembre 2014 è arzigogolato (al link maggiori informazioni).





Chi vuole partecipare all’iniziativa deve segnalarmi in un commento il post (o i post) in cui ha utilizzato la parola (sono validi tutti i post fino al 30/09/2014 compreso). Volendo potete anche inserire l’immagine di questo post e il link, ma non è indispensabile: l’importante è che la parola rimbalzi di blog in blog il più possibile. Maggiori informazioni le trovate nel post che introduce la rubrica Una parola al mese (lì c'è anche l'elenco completo delle parole che ho adottato).

Nella barra laterale del blog, per il mese di settembre, ho già inserito la nuova immagine per accedere direttamente a questo post, così che possiate trovarlo con facilità.

Il concorso
Come ogni mese, parallelamente all'iniziativa parte il concorso per racconti di massimo 200 caratteri contenenti la parola arzigogolato.
Aprirò il post dedicato al concorso domani e avrete tempo fino al 22 settembre. Il racconto deve essere lasciato come utente anonimo e non firmato, così non mi accuserete di fare preferenze. Poi il 23 decreterò il vincitore che potrà scegliere la parola di ottobre o tra un mio elenco di dieci parole o proponendone lui direttamente purché rispettino le poche regole spiegate nel post introduttivo. A quel punto ognuno potrà dire quale era il suo racconto, così aggiungerò i vostri nomi nel post.

E il torneo continua (domani vi presenterò la situazione aggiornata dei punteggi).

Spero che il post non sia stato troppo arzigogolato, in ogni caso, è praticamente finito!

E ora un ringraziamento a chi ha partecipato per salvare pedissequo:  
  Nel post dedicato a pedissequo trovate le frasi tratte dai post qui citati che contengono la parola pedissequo. Ringrazio tutti i blogger che hanno aderito.Io ho usato la parola nei post:
Il concorso per i racconti questo mese ha visto un gran numero di racconti presentati (anche se molti erano della stessa persona) (i primi tre racconti sono stati segnalati). Grazie a tutti (anche se siete pochi, io apprezzo tanto!) per la partecipazione!




Elenco sempre aggiornato dei post partecipanti all’iniziativa 

[...] Cercherò di non fare ragionamenti troppo arzigogolati per traslare le "lezioni" dal campo della letteratura al teatro... e speriamo che mi riesca di scrivere qualcosa di sensato. [...]


[...] Oggi altro post a sorpresa, ma, tranquilli, niente di troppo arzigogolato, anche perché ho ancora una lunga serie di cose da fare prima di dormire e sono già in ritardo sulla tabella di marcia. [...] 



[...] Ho sempre pensato che fosse una composizione futuristica, intricata, elaborata, ricercata... insomma, arzigogolata e molto bella! [...]


[...] Non mi sembra il caso di proseguire con arzigogolate scuse... procedo invece con la spiegazione. [...]



Hanno parlato di questo articolo: 





27 commenti:

  1. La parola perfetta per una persona complicata come me ;)

    RispondiElimina
  2. Parteciperò? Non parteciperò? Il 23 del mese la risposta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bel dilemma con cui dovrò convivere per ben 20 giorni!

      Elimina
  3. La lettera

    In lui tutto esprimeva raffinatezza, anche la sua elegante calligrafia. Terminò la lettera con un'arzigogolata firma e me la consegnò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm... il concorso parte domani. Quando uscirà il post, metterò i racconti in elenco...
      No problem, però ora non mettete tutti i racconti qui, altrimenti poi mi perdo i pezzi. Ahah!

      Elimina
  4. Verso il minotauro

    Arianna mi diede in mano un arzigogolato groviglio di lana dicendomi: “Con questo ritroverai l'uscita, Teseo!”
    Pensai: “Sono morto!”

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi mio commento precedente...

      Elimina
    2. Non preoccuparti, può capitare.

      Elimina
  5. La villa

    La vista della facciata mi tolse il fiato. Gli arzigogolati intrecci dei rampicanti si sposavano magnificamente con gli intarsi e coi ricci dei capitelli delle colonne.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm... ho già detto che non è questo il post(o) giusto per lasciare i racconti. Uscirà domani. Sono felice che abbiate tanta voglia di partecipare, però fermatevi per le prossime dieci ore. Grazie.

      Elimina
  6. La mia mente è particolarmente arzigogolata, ragion per cui mi fa piacere scoprire l'etimologia della parola.
    E tu, arzigogoli spesso o sei lineare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io?! Arzigogolo tantissimo!
      Se ci fossero mie foto in giro, di certo sarebbero sotto la definizione di "arzigogolato" in qualche dizionario online. Ahaha!

      Elimina
  7. Ho appena inserito i tre racconti postati qui tra quelli partecipanti al concorso. Vi invito però a proseguire nel corretto post (http://tamerici-romina.blogspot.com/2014/09/arzigogolato-concorso-200-caratteri.html) i vostri invii. Grazie.

    RispondiElimina
  8. Una parola che adoro e che uso spesso (quando posso :D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu puoi sempre, dal mio punto di vista!

      Elimina
    2. Ahaha grazie, lo prendo come un complimento :)

      Elimina
  9. Che bella parola! La conoscevo e l'ho usata, per cui per una volta mi sento colta. ^_^
    Talvolta vorrei cimentarmi con la scrittura arzigogolata... per ora mi accontento di esserlo io. :) Secondo me, le cose arzigogolate sono veramente sublimi. Però io sono pazza. :)
    Vedremo come potrò usare questa parola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I miei pensieri sono sempre arzigogolati e forse lo erano anche i miei testi, quindi non li assocerei al sublime! Ahaha!

      Sono curiosa di vedere cosa ti inventerai questa volta!

      Elimina
    2. Solo perché hai troppa autocritica. ;)

      Elimina
    3. Ahaha, no, dai, una giusta dose di realismo e autocritica!

      Elimina
    4. http://maria-todesco-marytod.blogspot.it/2014/09/poesia-visiva-componimento-arzigogolato.html Dai che ci sono arrivata in qualche modo!

      Elimina
    5. Ho aggiunto il link al post dopo aver visto il tuo commento, però qui mi ero dimenticata di rispondere. Grazie davvero per la partecipazione!

      Elimina
  10. Ecco il frutto dei miei arzigogoli, tutto per te e per la tua iniziativa!
    http://it-drama-queen.blogspot.it/2014/09/22-lessons-from-stephen-king.html

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...