giovedì 23 ottobre 2014

Stentoreo: concorso per racconti di 200 caratteri - I vincitori

Come ogni 23 del mese da ormai tanti mesi, eccoci qui per la la proclamazione del vincitore del concorso Stentoreo:concorso perracconti di 200 caratteri relativo all’iniziativa Una parola al mese che in questo ottobre è dedicata appunto alla parola stentoreo.
Vi ricordo che siete ancora in tempo (fino al 31 ottobre) per partecipare all'iniziativa scrivendo un post.

Ma ora è tempo di decretare il racconto vincitore del concorso il cui autore (o la cui autrice) di diritto potrà scegliere la parola del mese di novembre da un mio elenco o su sua iniziativa (purché si tratti di una parola rispondente alle caratteristiche della rubrica).


Come ogni mese ci saranno anche un secondo e un terzo classificato che possono accumulare punti per il torneo (5 punti al primo, 3 al secondo e 1 al terzo)! Ormai siamo agli sgoccioli dell'anno!

Ringrazio tantissimo i partecipanti, pochi ma buoni, come sempre.
I racconti in gara stati solo 10: veramente pochi, purtroppo...

Ma ora veniamo allo stentoreo annuncio dei vincitori!

Primo racconto classificato
Lamento di un naso raffinato affetto da un indecoroso raffreddore di Spartaco Mencaroni
Intasato e malconcio, vago nel vigoroso mattino di primavera. Gonfio e insensibile, aspiro invano gli effluvi stentorei della natura in rigoglio, e grondo della mia mucosa disperazione.

Motivazione: Mi è piaciuto moltissimo lo stile di questo racconto. Inoltre usa la parola del mese staccandola un po' dal concetto di voce, anche se la sottintentende (non venendo quindi meno al significato originale).
All’autore o all’autrice di questo racconto spetta il compito di scegliere la prossima parola. Ottiene inoltre 5 punti per il torneo.

Secondo racconto classificato
I colori della titubanza di Spartaco Mencaroni

Batuffoli di morbido rosa tamponano i violenti graffi pervinca delle nuvole. La palla del sole, arancia di fuoco, galleggia stentorea in mezzo all’orizzonte e, come i miei dubbi, non tramonta mai.

Motivazione: Anche in questo caso si tratta di un racconto che fa un uso originale della parola del mese. Inoltre, pur essendo una descrizione, sembra quasi racchiudere tutta una storia.
L'autore/autrice guadagna 3 punti per il torneo.

Terzo racconto classificato
Arabesco gotico di Ivano Landi 

Talvolta accade che io, nel visitare un cimitero, mi soffermi a leggere gli epitaffi sulle lapidi. E capita allora, in quei momenti, che la mia voce si levi alta e stentorea nel silenzio di pietra.

Motivazione: Sto leggendo Angelize e sono stata da poco al Monumentale di Milano, quindi questo racconto mi ha colpita in modo particolare.
L'autore/autrice guadagna 1 punto per il torneo.

Gli altri racconti in gara
Qui di seguito gli altri racconti in gara…

Mi manchi
Non basta una voce stentorea per richiamare chi non vuol tornare.

Il giorno del giudizio (prove tecniche)
Un richiamo stentoreo squarcia le nubi: - Fermatevi!E tutti rimangono immobili, chi un istante, chi molto più a lungo. Poi lentamente il cielo si chiude e la vita riprendere a scorrere più di prima.

Buck di Maria Todesco
Stentoreo risuonò quel richiamo privo di voce, quella vita antica che scorreva nelle sue vene. Andò, senza più tornare.

Mio padre di Seme Nero
Era un vecchio burbero dai modi imperiosi, eppure quel giorno furono i suoi occhi lucidi colmi d'orgoglio a parlare per lui, più che la sua stentorea voce.

Vertigo di The Obsidian Mirror
Acqua sulle mani. Vento che soffia negli occhi. Narici affogate. Un sussurro strozzato. Una voce stentorea che stenta ad urlare. E quella luce. E poi cado. Precipito. Ora. Non resta. Che il nulla.

Non é mai troppo tardi. di Nicola Mannai
Altezzoso, lucrava sui sentimenti altrui, contando sul suo fare stentoreo ed impassibile. Ma incrociò una dolce bellezza, e si sciolse in tutta la sua umana debolezza.

Ora
Stentoreo anche l' eco! "Più nulla resta da dirsi. Quel che c'era è ora disperso nell' oceano, che' il mare non sarebbe mai bastato". Sono sola sulla riva a guardare l' orizzonte.

Gli autori
Attendo una commento e una mail (a tamerici.libri@libero.it) da parte dell’autore o dell’autrice che ha vinto il concorso per sapere la prossima parola!
E invito sempre tutti a palesarsi! Soprattutto gli altri autori sul podio, così che possano aggiudicarsi i punti!

Punteggi del torneo (aggiornamento di fine settembre)
  • Maria Todesco: 19
  • Marco Lazzara: 14
  • Ivano Landi: 10
  • Spartaco Mencaroni: 10
  • Patrizia Benetti: 7
  • Nicola Mannai: 5
  • Seme Nero: 5
  • Dramaqueen: 3
  • Gianluca: 3
  • Maria Giulia Cirronis: 3
  • Alessandro: 1
  • Michele: 1



E il mese prossimo?
L’iniziativa continuerà anche il mese prossimo, quindi il 3 novembre ci sarà l'annuncio della nuova parola e il 4 si aprirà il nuovo concorso.


E, finito questo stentoreo annuncio, vi saluto e vi ringrazio ancora!




Hanno parlato di questo articolo:


25 commenti:

  1. Il Coniglio, prima di collassare per l'emozione, comunica di essere l'autore sia del racconto sul naso che di quello sui "colori della titubanza". Ha scritto anche le prove tecniche di giudizio universale. Megalomane, si è voluto proporre in modo stentoreo, e ora gli è venuto un colpo: ben gli sta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Congratulazioni! Caspita fare 8 punti in un colpo solo è proprio un colpo di scena che può anche cambiare le sorti del torneo!

      Grazie per i bei racconti. E un abbraccio alla coniglietta di cui abbiamo discusso quando hai postato il racconto.

      Elimina
    2. In effetti sono sconvolto da questa doppia vittoria! Sarà stato il raffreddore che ha falcidiato la famiglia ad ispirare il coniglio... Grazie del caro pensiero, nel frattempo la coniglietta è guarita e ricambia senz'altro l'abbraccio :D

      Elimina
    3. Lieta che la coniglietta stia meglio.

      Di solito io e i bambini siamo sulla stessa lunghezza d'onda.

      Elimina
  2. Dopo due mesi di assenza ritorno sul podio, anche se sul gradino più basso. Ho partorito io l'arabesco cimiteriale. Grazie per il bronzo, Romina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te! Un ottimo ritorno sul podio!

      Elimina
  3. Dopo un anno e mezzo di assenza ritorno fuori dal podio. Mio è "Vertigo".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per la serie "A volte ritornano"... ben tornato, TOM!

      Elimina
  4. Io sono il padre di "Mio padre".
    Ho creato un paradosso temporale XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo creerà un cortocircuito nel sistema "tempo", lo so.

      Elimina
  5. Mio solo Buck!
    Avrei voluto essere più stentorea, ma per questo mese va bene così. ;)

    RispondiElimina
  6. "Mi manchi" è mio, a sancire il fatto che in 200 caratteri sono come un elefante in cristalleria.
    Magari avrò una chance il giorno in cui la parola del mese sarà una a scelta tra prolisso, ridondante, interminabile, inconcludente, verboso, ampolloso, fiorito. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehi, mi hai dato delle idee :D

      Elimina
    2. @Michele Scarparo: Ma se non hai usato nemmeno tutti i 200 caratteri a disposizione! Ahah! Scherzo, dai, riprova il mese prossimo.

      @Spartaco Mencaroni: Alla ricerca della parola, eh?

      Elimina
    3. Verboso e ampolloso mi solleticano ambedue

      Elimina
    4. Attento però a non scrivere qui nel post la parola che sceglierai: devi mandarla a me via mail per essere comunicata al pubblico solo il 3.
      Grazie!

      Elimina
    5. Ma guarda questa... crede forse che sia STOLIDO e IMPERITO?! :D

      Elimina
    6. Non era mia intenzione, chiedo venia.

      Elimina
    7. Ordunque posso ritenermi perdonata?

      P.S. Non la finiremo mai!

      P.P.S. Il pc si era rifiutato di farmi scrivere questo commento due giorni fa, proprio per evitare la prosecuzione della discussione! Ahaha!

      Elimina
  7. La mia era "non è mai troppo tardi"
    Ciao a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anche a te per aver partecipato!

      Elimina
  8. Partecipato all'iniziativa "Una parola al mese" con questo post: http://wwwwelcometonocturnia.blogspot.it/2014/10/pashazade-una-segnalazione.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con imperdonabile ritardo... grazie mille, Nick!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...