domenica 3 maggio 2015

Livore: la parola di maggio 2015

Eccoci giunti al 3 del mese, data in cui si scopre finalmente la parola per la rubrica Una parola al mese. L'elenco completo delle parole salvate finora è presente nel primo post di questa rubrica. A gennaio ci siamo occupati di  imperituro, a febbraio di giaculatoria, a marzo di eteroclito e ad aprile di fedifragoquesto mese ci occupiamo della parola livore.

Questa parola è stata scelta dal vincitore del concorso di racconti di 200 caratteri con la parola fedifrago, Spartaco Mencaroni, con la seguente motivazione:
Penso che sia un vocabolo abbastanza facile da usare anche se un po' desueto, qualcosa che rischia l'estinzione ma non è ancora dimenticato nell'uso corrente. Mi piace, inoltre, il suo richiamo alla pelle che illividisce e cambia colore: una parola che contiene già al suo interno un'immagine forte.


Se qualcosa non vi torna, tranquilli, in questo post, cercherò di spiegarvi etimologia, definizione e tante altre cose relative a questa parola, come ormai è usanza della rubrica. 

Etimologia della parola
La parola livore deriva dal latino livore(m) a sua volta derivato da livere (essere livido, essere di colore giallo-plumbeo).

Da ciò deriva il significato di livore: passione d'invidia, di rancore, che si manifesta con la cera giallognola del volto.

La prima attestazione del termine, secondo alcune fonti, risale al XIII secolo.
Vediamo ora l'uso moderno…

Definizione
  • Sentimento di invidia o di rancore. Astio maligno, risentimento, rabbia velenosa.
  • (uso antico/letterario) Lividezza, lividura, aspetto livido del volto di chi è tormentato dall'invidia.  


Pronuncia, forme, eventuali derivati
La parola livore si pronuncia con l’accento tonico sulla o che è da pronunciarsi aperta [li-vó-re].

Si tratta di un sostantivo maschile che presenta anche forma plurale (livori).
Tra i derivati si trova livoroso, cioè ciò che prova livore.

Frasi d’autore
Questo mese cominciamo con una citazione sull'eclissi, visto che non molto tempo fa ce n'è stata una.
Ecclissi è quando si incontra
fra il Sol la Luna sovente
o fra la Lun la Ter movente
e scuror ne vien quaggiù.
Questo fatto sì innocente
una volta fe' timore,
si credeea che Dio in livore
stasse colla Umanità.
Ferdinando Ingarrica, giurista e poeta dilettante italiano

Sentiamo ora cosa ci dice un filosofo italiano sull'invidia.
L'invidia sempre vile e bassa, avversa alla giustizia e alla benevolenza è quella che sbandisce dall'animo ogni pace e tranquillità nel suo livore, che è capace del tradimento e della calunnia per opprimere ed abbassare il merito, che si espone giustamente all'odio ed all'esecrazione di tutti.
Baldassarre Poli, filosofo italiano

Passiamo ora a qualcuno di più conosciuto...
Fino a tanto che avrete qualche cosa di vostro, e che il vostro livore contro il borghese non proverrà da altro che dal vostro rabbioso bisogno d'essere borghesi a vostra volta, non sarete degni mai della felicità.
Emile Zola in Germinal

E si potrebbe andare avanti, però direi che è il caso di fermarsi qui… a meno che non ne conosciate qualcuna voi!

Qualche esempio
Ora inserisco qualche breve frase scritta da me con la parola livore.

  • Dopo il tanto dolore che le era stato inflitto, si sentiva solo piena di livore.
  • Il livore del suo volto non lasciava dubbi: era davvero invidioso!
  • Il suo sguardo era colmo di livore e rabbia.


Un racconto di 200 caratteri
E ora un mio racconto in meno di 200 caratteri con la parola livore.

Inspiegabile
Di tutto l'amore che aveva vissuto sembrava non essere rimasto nulla. Per lui ormai riusciva a provare solo livore: un rancore profondo e del tutto inspiegabile.

A volte i sentimenti sono proprio strani…

I sinonimi non esistono
I dizionari suggeriscono vari sinonimi per la parola del mese: malevolenza, ostilità, odio, acredine.
Il termine livore ha però una caratteristica particolare, proprio come accennava Spartaco nella sua motivazione: rimanda al colore del volto.
Si ritiene, infatti, che il viso venga come trasfigurato dall'indivia divenendo violaceo o verdastro, assumendo dunque tinte particolari dalle quali deriva appunto il termine livore, un rabbia e un'invia capace di consumare. Questo preciso rimando alle tinte del viso non è assolutamente presente in alcun sinonimo.

Scopo dell’iniziativa
Ed ecco a voi il tanto atteso momento delle clausole!

Io mi impegno a usare questa parola in almeno un post durante il mese.
In tali post evidenzierò in modo evidente la parola livore, inserirò questa immagine e questa dicitura (con il link a questo post):




Questo post partecipa all’iniziativa Una parola al mese. La parola di maggio 2015 è livore (al link maggiori informazioni).





Chi vuole partecipare all’iniziativa deve segnalarmi in un commento il post (o i post) in cui ha utilizzato la parola (sono validi tutti i post fino al 31/05/2015 compreso). Volendo potete anche inserire l’immagine di questo post e il link, ma non è indispensabile: l’importante è che la parola rimbalzi di blog in blog il più possibile. Maggiori informazioni le trovate nel post che introduce la rubrica Una parola al mese (lì c'è anche l'elenco completo delle parole che ho adottato).

Nella barra laterale del blog, per il mese di maggio, ho già inserito la nuova immagine per accedere direttamente a questo post, così che possiate trovarlo con facilità.

E, come sapete, da quest'anno ci sono due tornei.

Il concorso e il Torneo Racconti
Come ogni mese, parallelamente all'iniziativa, parte il concorso per racconti di massimo 200 caratteri contenenti la parola livore.
Aprirò il post dedicato al concorso tra tre giorni e avrete tempo fino al 22 maggio. Il racconto deve essere lasciato secondo le indicazioni fornite e non firmato, così non mi accuserete di fare preferenze. Poi il 24, decreterò il vincitore che potrà scegliere la parola di giugno o tra un mio elenco di dieci parole o proponendone lui direttamente purché rispettino le poche regole spiegate nel post introduttivo. A quel punto ognuno potrà dire quale era il suo racconto, così aggiungerò i vostri nomi nel post.

Il Torneo Sostenitori di Una parola al mese
Con il Torneo Sostenitori di Una parola al mese, ogni post varrà tre punti, ma solo per i post su blog (non per post promozionali sui social) e solo per quelli che riporteranno anche banner e/o link all'iniziativa. Si possono scrivere più post al mese, ma i punti attribuiti saranno massimo 6 ogni mese (cioè, due post). 
Chi partecipa al concorso del mese (anche senza vincere o classificarsi) otterrà anche un punto per questo torneo (un solo punto al mese, indipendentemente dal numero di racconti partecipanti).

Ed è inutile che proviate livore quando qualcun altro vincerà se prima non decidete di partecipare! Ricordatevelo!

E ora un ringraziamento a chi ha partecipato per salvare fedifrago:

 Nel post dedicato a fedifrago trovate le frasi tratte dai post qui citati che contengono la parola fedifrago. Ringrazio i partecipanti!
Io ho usato la parola in un solo post:
Il concorso per i racconti non è stato particolarmente seguito, purtroppo (i primi tre racconti sono stati segnalati).
Spero che prima o poi il concorso ingrani…


Elenco sempre aggiornato dei post partecipanti all’iniziativa

[...] Il responsabile sarà qualche vicino col pollice super verde, tipo Hulk, che magari possiede anche uno di quei graziosi terrazzini che desidererei tanto anch'io; in effetti, non nascondo di provare un certo livore per i miei fortunati dirimpettai che possono mangiare all'aperto, sedersi fuori dopo cena, far scorazzare i bimbi senza dover uscire di casa. [...]
[...]
Livore odontiatrico
Sudicia malnata! Si agita e sobbalza tutta, nel suo incubo da isterofessa; rischio di perforarle una radice, come minimo. Chissà cosa le passa in quella zuccaricca da aristoborgante. [...]

[...] Ci sono sentimenti che non fanno onore all'uomo.L'odio, l'astio, la rabbia, il livore. [...]

[...] Tre stagioni
Quando sorge, il mattino della vita non conosce livore; la luce tenue scivola morbida dal cielo limpido e tratteggia orizzonti sconfinati, dove si stagliano nitide e colossali certezze.
Al sole intenso maturano più in fretta le delusioni che i sogni: con livore indomabile l’erba del dubbio soffoca il rigoglio effimero della speranza, e il giorno avanza senza concedere respiro.
Giunge presto un cupo crepuscolo, dove il livore, rosso di promesse infrante, si stempera in un alone indistinto di sorda amarezza, e l’incolore rassegnazione riempie il cielo, poco prima del buio.

[...] Mai pensavo di spingermi a singolar tenzone, ma al concorso "Una parola al mese" (la parola di maggio è LIVORE) si può partecipare anonimamente con un racconto di 200 caratteri, così codardamente mi son detta, perché no! Metto solo la prima frase, con la parola Livore, poi quatta, quatta, anonima, anonima, me ne vo', e il resto lo pubblico a giugno se non mi hanno bastonato. [...]
[...] In questo post non c'è livore né invidia nei confronti di chi riesce a trasformare le sue passioni in lavoro, ovviamente. [...]

[...] Ma siamo tutti umani e tutti abbiamo più intesa con alcune persone piuttosto che con altre... quindi da ora lascerò da parte il livore e nel resto del racconto cercherò di concentrarmi sugli sugli aspetti positivi del corso. [...]

[...] Paziente tesse la sua trama.
Mi impiglio nel tramaglio.
Ormai, facile preda.
Affamato il livore, mi divora. [...]

Hanno parlato di questo articolo




18 commenti:

  1. Questa la conoscevo, talvolta la uso nei miei racconti. Un po' meno (quasi per niente in effetti) nella lingua parlata perché mi suona molto letteraria come parola, poco da uso comune.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è una parola semplice da usare nella quotidianità, ma si può fare, dai! Intanto è già cosa buona usarla in narrativa!

      Elimina
  2. Il livore di coloro che provano a vincere il concorso ma arrivano sempre secondi? ;)
    Ahahah scherzo! Siamo tutti molto sportivi, mi pare! E poi io non ho neanche partecipato il mese scorso, quindi la cosa mi tange ancor meno :D

    RispondiElimina
  3. http://caramalu.blogspot.it/2015/05/jellicle-cats-come-out-tonight.html Ormai ci ho preso gusto ;) Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Hai fatto bene a prenderci gusto!

      Elimina
  4. Ecco il mio contributo al sostegno dell'iniziativa:
    http://spartacomencaroni.blogspot.it/2015/05/le-variazioni-hitchcock.html

    Questo mese cercherò di non procurare altro livore a Elisa Elena :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Spartaco! Sia per il link sia per le premure che riservi a Elisa!

      Elimina
    2. Non vorremmo mancare di riguardo alla nostra attrice preferita, vero Coniglio? :D

      Elimina
    3. Non so il Coniglio, ma io sono d'accordo!

      Elimina
    4. Non preoccuparti, Spartaco: è l'università che mi provoca livore, non tu... Ma, nonostante gli impegni, cercherò di partecipare alle iniziative.

      P.S. Spero di essere la tua attrice preferita solo in quanto a simpatia... Altrimenti hai dei gusti discutibili ;)

      Elimina
  5. Mettiamola così: sei la mia attrice preferita fra quelle che hanno un blog e che, se scrivo, mi rispondono :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giustissimo! E siamo fortunatissimi ad avere un'attrice che ci risponde se le scriviamo!

      Elimina
  6. Ciao Romina, sperando di aver fatto tutto giusto, la parola livore l'ho inserita qui
    Ciao

    ps se ho sbagliato scusa ma è la prima volta :)))
    I

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per aver partecipato con questo tuo post e anche per aver pubblicizzato l'iniziativa in un altro tuo post.

      Ottima, questa tua prima volta!

      Elimina
  7. Eccomi qua, mi sa che sono arrivata ultima questo mese!
    http://it-drama-queen.blogspot.it/2015/05/esperienze-personali-7-vagando-senza.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è stato un post anche oggi, anche se non su blog, quindi non sei stata proprio l'ultima. In ogni caso, l'importante è che hai partecipato! Grazie!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...