lunedì 18 aprile 2016

La blogosfera condivide - marzo 2016

Eccoci qui con il terzo appuntamento del 2016 di La blogosfera condivide.  Come vi ho spiegato nel post introduttivo, si tratta di una rubrica a più voci  in cui ogni blogger che ha aderito presenta un suo post e uno scelto tra quelli della blogosfera del mese precedente.
Se qualcuno vuole iscriversi e aggiungersi al gruppo, aspetto le vostre iscrizioni via mail (tamericiromina@gmail.com).

Ringrazio tutti i partecipanti per le loro segnalazioni e, in particola modo quelli che mi aiutano nella scrittura del post mandando i contributi già strutturati.

Ed ecco che si parte con la carrellata di link! 


Aislinn del blog Aislinn vi consiglia di leggere Magic Ex Libris: con Revisionary si chiude la splendida serie di Jim Hines, perché non potete perdervi questa straordinaria serie di romanzi urban fantasy!
Ha scelto il post La mia musa è una piratessa sul blog La Leggivendola di Erica perché si parla in modo simpatico di Muse e ispirazione.

Patricia Moll del blog Myrtilla'shouse vi consiglia di leggere Confessione perché è un post un po' intimo e ogni tanto mettere su carta certi nostri pensieri fa bene e condividere aiuta a capirli meglio.
Ha scelto il post La vittima colpevole del blog Athenae Noctua di Athenae Noctua perché le vittime solo perché donne sono vittime e basta, non se la sono cercata e non sono peggio dei loro aguzzini anche se qualcuno vorrebbe farcelo credere.

Andrea del blog Anonima Andrea Cabassi vi consiglia di leggere I libri dei blogger: la lista, perché è un nuovo progetto per dare visibilità ai libri scritti dai blogger.
Ha scelto il post Credibilità e Affidabilità: due requisiti che spesso il self-publishing ignora sul blog Il Taccuino dello Scrittore di Marina Guarneri, perché è una lucida analisi sulla situazione attuale dei libri autopubblicati presentata da una scrittrice dopo numerose letture di opere di questo tipo.

AlmaCattleya del blog Farfalle eterne vi consiglia di leggere Il canto del mare (il seguito), il seguito appunto di un suo racconto che ha avuto un buon riscontro e ha voluto rispondere alla richiesta di quelli che chiedevano un seguito. Spera di averlo realizzato al meglio.
Ha scelto il post Trovare un aggancio con il testo è la chiave per raccontare del blog di Drama Queen di Elisa Elena Carollo perché riconosce bene questo bisogno di trovare un aggancio nella propria storia personale per ogni personaggio

Ariano Geta del blog omonimo vi consiglia di leggere la prima parte del suo post sui letterati suicidi, perché, chissà, un giorno potrebbe aggiungersi all'elenco... ;-P
Ha scelto il post Takayama sul blog I monologhi di Titti, perché fa scoprire un luogo che sembra uscito dalle fiabe.

MikiMoz del blog Moz O'Clock vi consiglia di leggere Come iniziare a bloggare (in 5 punti), come lista essenziale dei passi da compiere per fare blogging.
Ha scelto il post Memorie di un bimbo degli anni settanta sul blog Retronika di Salvatore Giordano, perché è un viaggio nel pop quotidiano di un'epoca appena dietro l'angolo ma che pare così lontana.

TOM del blog The Obsidian Mirror vi consiglia di leggere Storie di fantasmi, un nuovo imperdibile capitolo dello speciale Hyakumonogatari Kaidankai
Ha scelto il post L’avventura di diventar lettori sul blog Athenae Noctua di Cristina, perché è davvero appassionante il suo modo di raccontare i processi formativi di un buon lettore.

Elisa Elena Carollo del blog Drama Queen vi consiglia di leggere Trovare un aggancio con il testo è la chiave per raccontare, perché tutti raccontiamo storie, ma è meglio imparare a farlo bene, se vogliamo farci ascoltare.
Ha scelto il post Uomini d'acciaio, intellettuali e supercattivi sul blog Il pozzo e lo straniero di Salomon Xeno, perché (pur non essendo una particolare amante dei supereroi) ha apprezzato la riflessione su come i supereroi dovrebbero o potrebbero essere.

Chiara, del blog Appunti a Margine, vi consiglia di leggere Scrittura e astrologia - introduzione, perché è il primo di cinque post finalizzati a sfatare tutti i luoghi comuni sul linguaggio delle stelle.
Vi consiglia il post Come avannotti, sul blog Inchiostro fusa e draghi di Tenar, perché la narrativa serve a farci coraggio e questo racconto ci riesce benissimo.

Maria Teresa Steri del blog Anima di carta vi consiglia di leggere Il finale di un romanzo (secondo Nancy Kress), perché ho cercato di raccogliere i consigli di un saggio di scrittura molto valido, riguardo a una delle parti più difficili da scrivere in un romanzo, ovvero il finale.
Ha scelto il post Scrittura e astrologia - Introduzione sul blog Appunti a margine di Chiara Solerio, perché è un progetto di analisi che si propone di affrontare con serietà il rapporto tra scrittura e astrologia, e che merita di sicuro attenzione.

Nick Parisi del blog Nocturnia vi consiglia  di leggere I Serial di Batman degli Anni 40- Seconda Parte perché è particolarmente legato all'argomento.
Ha scelto il post Luna - Moonspell (WIP) del blog Sicilianamente) perché si tratta davvero di una gran bella illustrazione.

Gigi The Snooper del blog Snooping Around vi consiglia di leggere Urban Legends - Did Unicorns Ever Exist?
Ha scelto il post 5 pregi di chi ha frequentato un corso di teatro sul blog DramaQueen di Elisa Elena Carollo perché ritiene che ognuno di questi punti sia un ottimo motivo per cominciare un corso di teatro.

Massimiliano Riccardi del blog Massimiliano Riccardi Infinitesimale vi consiglia di leggere Post inutile, facezie sull'esserci e sul viaggio , perché spesso i viaggi che contano sono quelli dell'anima.
Ha scelto il post Meme. Brani letterari e quadri nelle quattro stagioni sul blog Il commento, strumento di conoscenza in rete di Marina Guarnieri, perché è giusto porsi domande sul reale valore dell'attività di blogger in relazione allo scambio, alla condivisione e alla partecipazione.

Ivano del blog Ivano Landi - Cronache del Tempo del Sogno vi consiglia di leggere Arcani Tour #5: L’Imperatore - Guest-Post di Marco Lazzara, perché è il primo guest post che ospita nel suo blog ed è su un argomento che gli sta molto a cuore: il Tempo del Sogno.
Ha scelto il post Taman Shud: lo strano caso dell'uomo di Somerton sul blog Nocturnia di Nick Parisi, a causa dell'alto grado di suspense e dell'ambientazione australiana… e attende il seguito, Nick!

I miei cinque link
Ecco ora giunto il difficile momento in cui sono io a dover selezionare qualcosa… ed ecco i miei link prescelti!



Iniziative a cui ho partecipato
Ho deciso di aggiungere alla rubrica La blogosfera condivide anche qualche riga dedicata a iniziative blogghesche a cui ho deciso di partecipare nel corso del mese precedente scrivendo qualcosa. Penso sia un modo per farle conoscere.



Per Storia in sei parole #7 - Primavera  sul blog Scrivere per caso di Michele Scarparo, questo è il mio raccontino in se parole:
Adii d’inverno, promesse d’estate






Per Insieme raccontiamo 7 sul blog Mirthilla's house di Patricia Moll, questo è il mio seguito del suo incipit (l'incipit è scritto tra parentesi quadre):
[Riguardò la foto. Che strano! Li ricordava felici. Ora erano tristi. No! Impauriti. Li vide spalancare gli occhi, terrore nel loro sguardo. Incredulità.
Poi caddero a terra.
Dietro a loro un'ombra nera. Un fantasma informe. Solo un ghigno diabolico dove ci doveva essere la bocca.
“Vengo da te” le disse.]
Era incredibile come il semplice riguardare quella foto avesse potuto riportarle tutto in mente: le minacce, le violenze di quell'uomo che diceva di amarla, così spavaldamente sorridente in quell'immagine. Anche lei sorrideva, ma ora, a distanza di tempo, poteva finalmente vedere con lucidità e scorgere l'abisso di dolore che a fatica rimaneva dentro i suoi occhi.
Una coppia felice, dall'esterno. Ma solo dall'esterno. L'importanza delle apparenze, la paura di restare sola ed essere considerata una poco di buono le imponevano quel sorriso distorto, quella maschera sotto la quale gridava un bisogno di aiuto che nessuno avrebbe mai potuto sentire.
"Vengo da te" le disse quel giorno, poco prima di fare quella fotografia, "vengo da te tra poco e ti picchio fino a farti svenire, di nuovo".
Normalmente avrebbe aspettato in silenzio, avrebbe subito in silenzio, avrebbe provato a dimenticare, ma non fu così quella volta.
All'improvviso nella sua mente immagini confuse: il coltello, il sangue, i rantoli di morte... Chiuse l'album di fotografie: non aveva più voglia di ricordare.

Magari nei prossimi mesi parteciperò ancora a queste belle iniziative… e voi?

Gli iscritti per aprile 2016
Per il prossimo mese, considero ancora del gruppo i blogger del mese scorso. Chi non volesse più partecipare deve solo dirmelo. Chi invece si vuole aggiungere è ben accetto!




16 commenti:

  1. Risposte
    1. Mi piacciono i racconti in sei parole!

      Elimina
  2. Ero arrivato quasi alla fine del post sempre più triste e sconsolato, per fortuna che ci avete pensato tu ed Ivano a tirarmi su. :)
    A questo punto bisogna davvero che mi metta scrivere il seguito del post su "Taman Shud". ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stavo proprio pensando questo mentre leggevo.... ma il seguito?
      Ti è andata male, socio. Adesso ti tocca scrivere!

      Elimina
    2. @Nick: Non essere triste e sconsolato, dai! Ci siamo qui noi!

      Elimina
  3. Grazie come sempre Romina per questo spazio.
    Ormai il mio quesito non è più: Chissà cosa ha scelto Romina ma Chissà se uno dei miei post è stato condiviso da altri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potremmo fare le schedine tipo Totocalcio! Ahah!

      Elimina
  4. Grazie Andrea e grazie anche Massimiliano! :)

    RispondiElimina
  5. Quante nomination! Grazie a te, a Gigi e ad Alma per aver segnalato i miei post. Recupererò quello che posso tra gli altri :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono troppe cose da leggere e troppo poco tempo per leggerle, purtroppo.

      Elimina
  6. Grazie per lo spazio, as usual :)

    Moz-

    RispondiElimina
  7. @Miki e Ariano: Grazie a voi!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...