sabato 9 luglio 2016

La vita in green… anche per Nerella!

Sapevo che il progetto-Nerella sarebbe stato lento e difficoltoso, ma non immaginavo così tanto. Nel mese appena trascorso credevo di fare qualcosa di più concreto, ma sono stata presa da tante, troppe cose, di cui magari prima o poi vi parlerò.

Una cosa importante ai fine del progetto, però, l'ho fatta: i miei primi esperimenti con il green.
Sapete che non amo usare termini inglesi, quindi non volevo dire verde. Niente esperimenti di colore per me! Ahah! Per chi non lo sapesse il green è una tecnica che si usa nei video e consente di fare le riprese con uno sfondo verde che poi viene sostituito con un'immagine o un video diverso.
Ciò viene fatto con una parete o un telo (in realtà non è proprio un telo) di un verde particolare, ottimizzato per questi scopi. Non mi dilungo in dettagli tecnici, ma questa strategia mi servirà per creare sfondi più interessanti alla serie di Nerella oltre che per altri video a cui sto lavorando.

Con Nerella nel cuore, ho deciso di fare i primi esperimenti con il green (comprato ormai oltre sei mesi fa e mai aperto). Mi sono scontrata con alcuni problemi logistici non indifferenti, come il non avere una stanza con sei metri di parete per appendere tutto il green o non avere supporti adeguati. Uno dei problemi principali per l'uso professionale del green è che gli accessori tecnici sono abbastanza costosi. Per ora mi sono comprata il telo, ma servirebbero anche appositi supporti e sistemi di luci diffuse. Un pezzo per volta, mi organizzo, per voi e per i miei progetti.
Gli esperimenti mi stanno aiutando a capire cosa mi serve davvero e cosa posso sostituire con altre cose più economiche.

Per fare questi tentativi ho deciso di lavorare non tanto a Nerella ma a un video più breve che ho in mente da tantissimo tempo. Ho fatto le riprese e controllato come riuscivo a gestire il green. Le riprese che ho fatto non le vedrete, però, perché problemi di illuminazione hanno creato un brutto effetto sgranato allo sfondo definitivo (ma forse ho già capito come risolverli!) e la mia interpretazione non mi convince (cosa che è stata confermata dalla nostra cara DramaQueen, quindi è vero; così colgo l'occasione per ringraziarla per i suggerimenti). Insomma, dovrò rigirare tutto da capo, ma questo è un bene, perché mi serve molta pratica per padroneggiare il green. Inoltre voglio impratichirmi anche con l'editing multicamera.

In questo prossimo mese però dovrò concentrarmi su video di lavoro nel campo dei tutorial quindi dovrò mettere da parte l'arte e concentrarmi su altro. Non so se a progetto finito potrò condividervi qualcosa.

Insomma, Nerella dovrà aspettare un po' ma intanto io lavoro per farle avere degli sfondi belli e professionali. Spero che alla fine ne valga la pena!


2 commenti:

  1. Sono contenta che gli esperimenti stiano procedendo... ma non dire "L'ha detto Drama Queen quindi è vero", poi magari la gente ci crede e io invece non sono tutta questa autorità in materia.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...