domenica 20 novembre 2011

"Lo spirito del poeta"

“Lo spirito del poeta”: essere nero su bianco!

La prima poesia pubblicata non si scorda mai… non era così il proverbio, vero? Non importa…
Oggi, voglio farvi leggere la mia poesia pubblicata! È stata inserita nell’antologia “Il club dei poeti 2006” a seguito della segnalazione nel premio omonimo organizzato da Montedit.

Quando ho ricevuto la lettera che mi comunicava che la mia poesia sarebbe stata inserita in un’antologia, è stato troppo bello! Non ci potevo credere! Ho letto il testo in un solo fiato, ho appoggiato la busta sul tavolo e ho fatto due volte il giro della casa di corsa!!! Bei tempi in cui correvo! Dopo dieci minuti mi sono calmata. Non avevo nemmeno vinto il concorso, ma il semplice fatto che qualcosa di mio sarebbe finalmente finito nero su bianco su un vero libro mi rendeva euforica! Poi sono subentrati tutti i ragionamenti: il fatto che in molti (forse troppi) erano stati segnalati per entrare nell’antologia e il volume doveva essere acquistato a pagamento…
In ogni caso, la felicità dei primi istanti è stata grande ed è bello riviverla ogni volta che rileggo questa poesia.

Lo spirito del poeta
è dentro ognuno di noi,
ma se non scrivi con amore la verità
presto o tardi se ne va.
Io con lui
vivo, rido e piango:
con me ha trovato creta morbida
e plasma quel che un giorno sarò.
Lui è il motivo del mio dolore,
perché se sono felice
so che un giorno mi rattristerò
e che mentre io gioisco
nel mondo c’è chi soffre anche per me.
È lo spirito del poeta
che mi fa scrivere con amore la verità
e mi rende tanto strana 
da farmi essere fragile.


Tutto qui.
Pochi versi.
Una grande gioia e una piccola soddisfazione.
Un’antologia nella libreria della mia stanza.

Allora? Cosa ne pensate?

Vi ricordate il vostro primo testo finito nero su bianco? Rammentate la sensazione di gioia provata la prima volta che il vostro nome è comparso in un vero e proprio libro?

7 commenti:

  1. Complimenti per l'antologia. Io ancora non ho testi miei nero su bianco, ma usciranno l'anno prossimo :P

    RispondiElimina
  2. Complimenti per la poesia, Romina. Per quanto mi riguarda devo dire che quasi tutto quello che ho scritto finora è apparso su uno schermo di computer, che da un certo punto di vista è la pagina bianca aggiornata ai tempi. Dai miei primi articoli per riviste online a quelli attuali del mio blog, fino alla diffusione attualmente in corso del mio romanzo.
    Mi è comunque capitato tempo fa di vedere in una libreria della mia città il mio nome su un libro di 400 pagine che ho tradotto dall'Inglese. In effetti la sensazione è strana, ti ritrovi a leggere il tuo nome dove hai sempre visto quello degli altri e fai fatica ad associare te stesso a quella sequenza di lettere. E' una sensazione simile a quella che si prova in certi sogni dove siamo allo stesso tempo consapevoli e non consapevoli della nostra identità.

    RispondiElimina
  3. @Daniele: Grazie!!! Ho pubblicato diverse poesie su antologie come questa, ma nessun mio libro di poesia... ne ho scritto uno tempo fa, ma per ora è abbandonato in un cassetto assieme a tantissimi altri progetti. Non vedo l'ora di scoprire i tuoi testi pubblicati... li attenderò con ansia!!! Tienimi informata!!! Presto sarai nero su bianco anche tu!!!

    @Ivano: Congratulazioni per la tua traduzione! Hai proprio ragione: la sensazione è stranissima, è come vedersi da fuori... e anche il rapporto con il proprio libro cambia: sarà per sempre una parte di noi, ma allo stesso tempo non è più "solo" una parte di noi...

    RispondiElimina
  4. Non sono mai stata brava a scrivere poesie o forse non ci ho mai provato veramente ma quando una poesia esterna il mio pensiero non posso che sentirla mia, e la tua è una di quelle.
    Non è facile fare innamorare il lettore di un proprio testo ma tu ci sei riuscita.

    RispondiElimina
  5. @Lisa: Grazie mille! Le tue parole mi hanno davvero commossa... credo che il tuo sia tra i complimenti più belli che io abbia mai ricevuto... forse è davvero troppo per me, ma grazie davvero!

    RispondiElimina
  6. Anche se un po' in ritardo volevo farti i complimenti, molto bella davvero! E' difficile scrivere poesie belle però sei riuscita a rendere appieno ciò che provi e in cui credi ed è meraviglioso! Complimentoni!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sei molto gentile.
      E benvenuta sul mio blog!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...