giovedì 23 agosto 2012

"Ti odio": il mio racconto per il concorso "Racconti sotto l'ombrellone"


Questo è il secondo post di oggi. Non lo faccio spesso, quindi c’è qualcosa da segnalare che non avevo previsto, no? Tra l’altro non so nemmeno come collocare questo post, dunque ho messo tantissime etichette infilandolo in varie rubriche.
Voglio parlarvi di un concorso quindi per cominciare lo metto sotto l’etichetta Concorsi ma anche tra le Segnalazioni di una strillona. Si tratta di Racconti sotto l’ombrellone ideato dal blog Word in progress

Non aspettatevi però regole o bandi. Se volete partecipare, vi basta mandare un racconto breve a questo indirizzo mail (atelierwordinprogress@gmail.com) e il vostro racconto verrà pubblicato nel blog  Word in progress. Non si vince niente, però ci si diverte. Si legge qualche storia  e volendo si possono lasciare commenti, +1 o mi piace su Facebook, che serviranno per capire come sta andando l’iniziativa. Lo scopo è dimostrare che nonostante l’afosa estate riusciamo ancora a essere creativi e desiderosi di farci leggere. Tutto qui!

Questo post però oltre che essere una segnalazione del concorso, vuole comunicarvi che oggi sul blog in questione è apparso il mio racconto in gara, che si intitola Ti odio. Per questo lo considero un po’ anche un guest post e lo infilo anche tra i racconti. Se avete voglia di leggerlo e dirmi cosa ne pensate, io ne sarò felice.

Con questo racconto ho realizzato due cose che volevo fare: partecipare a questo concorso atipico e arrabbiarmi (non ne sono capace, ma ci provo) con qualcuno che si merita questa arrabbiatura, spero legga e agisca di conseguenza. Uso personale del concorso, lo so. Ogni tanto potrò anch’io non essere sempre politically correct, no?

Spero che andrete a leggere e mi perdoniate il post con strategia di marketing annessa!

Ora vi lascio al racconto Ti odio, buona lettura!

8 commenti:

  1. Oh, molto simpatico! Carino Romina, davvero :)
    Inaspettato, scritto bene, veloce come deve essere e perfetto per il tema. Molto godibile :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Sono contenta che ti sia piaciuto!

      Elimina
  2. Ti ho commentato direttamente in loco. Concordo con Michela. Mi piace quando introduci elementi a sorpresa e destabilizzi. Almeno tu lo fai con garbo!!!
    Ah, ah.
    Brava.
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto il tuo commento su "Word in progress". Grazie, per questo e per quello. "Destabilizzare ma con garbo" mi piace!

      Elimina
  3. Ti ho commentato direttamente dall'altra parte.

    RispondiElimina
  4. Grazie per il racconto e la segnalazione.
    Ha funzionato a meraviglia!
    Spero tanto che parteciperanno anche altri blogger!
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te e a Chiara per aver proposto qualcosa di creativamente stimolante in questa torrida estate! Spero anch'io che altri blogger decidano di partecipare.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...