lunedì 31 dicembre 2012

Video poesie: "L'assiuolo" di Giovanni Pascoli


Oggi è l’ultimo giorno dell’anno e voglio dunque cominciare questo post con l’augurarvi di salutare oggi il 2012 chiudendo ciò che è rimasto in sospeso per cominciare il 2013 con nuova forza e tante speranze. Spero davvero che l’anno nuovo vi porti felicità e serenità.

Questo 2012 è stato il primo anno passato interamente con voi in rete e vi ringrazio tutti per la vostra presenza e i vostri commenti.

Non ho però deciso di scrivere un post sui buoni propositi, come avevo fatto l’anno scorso e come hanno fatto molti miei colleghi blogger. Domani, nel programma di gennaio qualcosa vi dirò, ma oggi ho pensato invece di chiudere l’anno con una nuova video poesia (vi avevo promesso qualche video a dicembre, no? E, se aspetto ancor un po’…). Ho scelto L’assiuolo di Giovanni Pascoli che non c’entra nulla con la fine di un anno, ma oggi è il compleanno del suo autore nato nel 1855 e allora mi è sembrato un buon modo per ricordare questo grande poeta e fargli gli auguri, anche perché è una data che spesso si dimentica perché associata ad altre festività!


Lo stile malinconico di Pascoli mi piace molto più della superbia di D’Annunzio (che ha scritto La pioggia nel pineto, di cui ho parlato nell’ultima video poesia), entrambi esponenti del decadentismo.

Comunque spero che apprezzerete questa mia interpretazione (gli accenti gravi e acuti, per quanto mi impegni, ogni tanto sono ancora sbagliati, lo so, portate pazienza…). In ogni caso, se avete suggerimenti o critiche da fare, lo spazio per i commenti è qui che vi aspetta!


E adesso qualche spunto, sicuramente non esaustivo, per l’analisi di questa opera. Ho citato alcune delle cose più lampanti, in particolare il climax ascendente (che è una figura retorica che abbiamo già spiegato sul blog). Come al solito, per vedere al meglio l’immagine dove cliccarci sopra e poi ingrandirla (per esempio con il tasto ctrl+) oppure salvarla sul vostro pc per poi aprirla a dimensioni naturali con un programma per immagini.




Insomma, tanti auguri al buon Pascoli e tanti auguri di buon fine anno a tutti voi! 



P.S. Il video è presente anche nel mio canale YouTube al link: "L'assiuolo" di Giovanni Pascoli (lettura e rinvio all'analisi).





Hanno parlato di questo articolo:




6 commenti:

  1. Wow! Complimenti, ottima lettura. Brava, brava brava! E tantissimi auguri di buon 2013 anche a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, grazie...
      Spero che il 2013 ti regali tante soddisfazioni, Marcella!

      Elimina
  2. Ormai sono diventata un'affezionata ascoltatrice. Brava e auguri per il 2013.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sei molto gentile. Sono felice (e stupita) di avere un'affezionata ascoltatrice!
      Tantissimi auguri anche a te.

      Elimina
  3. Molto bella. Complimenti per la lettura, perché come al solito sei bravissima - non penso che sbagliare un accento sia un crimine così grande.
    Buon anno, Romina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie... La pensi davvero così? E sì che tu mi hai sentita parlare senza controllare gli accenti! Dai, cerco di migliorare e poi si vedrà! In ogni caso mi controllo solo in queste letture molto impostate. Nella vita reale suonerei troppo falsa, immagino.
      Spero davvero che questo nuovo anno ti porti tante cose belle e in bocca al lupo per i tuoi misteriosi progetti.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...