venerdì 5 aprile 2013

"Fuori dallo schermo"


“Fuori dallo schermo”: quando le conoscenze virtuali diventano reali.
  
Su questo blog ho parlato spesso degli amici virtuali, etichetta che non mi piace molto e non rende bene l’idea, secondo me. Internet però è spesso visto come un luogo pericoloso dove si fanno incontri con persone poco raccomandabili (ne ho parlato anche due mesi fa in un post sulla realtà della realtà virtuale). Sì, l’ho pensato anch’io e ogni tanto un po’ di sana diffidenza serve a sopravvivere nella giunga di Internet, ma a tutto c’è un giusto limite e, dopo tanto tempo, le amicizie virtuali diventano profonde, se lo si vuole, anche se non sono mai come amicizie reali. Non migliori o peggiori, semplicemente diverse. C’è un modo di comunicare diverso e un sistema di relazioni diverso. E ci se ne rende conto solo quando un’amicizia passa da un livello all’altro e quindi quando un amico virtuale entra nella vita reale.


Assolutamente no?
Siete favorevoli o contrari a questi passaggi?
Per quanto mi riguarda, se me l’avessero chiesto un anno fa, avrei detto che non erano concepibili. Il web e la vita reale erano due doppie vite che non dovevano incontrarsi, perché procedevano su binari separati.
Io sono la stessa, non mento sul blog e non mento nella vita, sono sostanzialmente io, ma chi mi conosce in entrambi i mondi, credo percepisca qualche differenza dovuta al mezzo espressivo e comunicativo più che al mio carattere. C’è sempre un certo tasso di diffidenza nel rompere la divisione del monitor e ritrovarsi faccia a faccia, in un certo senso si rompe un incantesimo, perché la nostra immagine mentale di una persona (come ce la siamo immaginata, la voce, l’altezza…) si scontra con la realtà e genera in ogni caso una spaccatura. Non negativa o non sempre, ma in ogni caso è una linea di demarcazione tra un prima e un dopo.
Io non amo uscire e non amo farmi vedere… scrivere è il mio ambiente naturale di conversazione e mi piace moltissimo. Sul mio blog non ci sono foto mie e credo non ce ne saranno mai (ok, mai è tanto tempo, ma credo che così sarà) e non sento mai il desiderio di vedere una foto di qualcuno conosciuto in rete. Mi interessa conoscere le persone in modi diversi, boh, forse sono solo io che sono un po’ strana o poco curiosa…

Assolutamente sì?
Comunque alcune persone conosciute in rete le ho poi incontrate, dimostrando di saper cambiare idea all’occorrenza! Ahahah! Due persone le ho incontrate due volte passando allegri momenti a fiere del libro. Un’altra è diventata poi una delle mie più care amiche e ci vediamo con estrema frequenza. Bilanci decisamente  positivi dunque, che mi fanno ben pensare del mondo della rete che entra nella vita reale. Oggi ci sono alcune persone che avrei piacere di incontrare e credo che potrebbe essere molto bello farlo, soprattutto quelle con cui si è creato un legame forte, per quanto virtuale. Sì, insomma, una vera metamorfosi nel mio modo di pensare, pur sempre con una certa diffidenza… oh, no, non temo voi, sono io che sono genuinamente insopportabile! Ahahah! Provare per credere! Sì, vi sfido, commentatori abituali!

La rottura dello schermo
Incontrare una persona conosciuta in rete è come rompere lo schermo che ci divide da lei…

La rottura del limite del monitor rivoluziona un legame virtuale, lo stravolge. È un salto nel buio che può portare a creare amicizie e legami più forti oppure no. Si tratta di un’esperienza che si può capire solo provandola. Basta uscire fuori dallo schermo.           

Conclusioni
Io pensavo che non avrei mai accettato di incontrare persone conosciute in rete e invece ora sono felice degli incontri fatti e non escludo affatto di farne altri.

Voi cosa ne pensate? Avete mai incontrato qualcuno conosciuto in rete? È stata una bella o brutta esperienza? Insomma, a voi la parola! Credo sia un tema su cui tutti noi blogger abbiamo qualcosa da dire. 


18 commenti:

  1. A me è successo in un paio di occasioni. Una volta ho trascorso un paio d'ore a una fiera del libro a Roma con un blogger conosciuto - sino a quel momento - solo via internet.
    E poi, la cosa più curiosa è stata quando ho fatto amicizia virtualmente con una mia concittadina accanita lettrice. Pur abitando nella stessa città non ci conoscevamo, e alla fine abbiamo deciso di incontrarci per scambiarci libri, ed è nata una bella amicizia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante il caso della concittadina! A volte le coincidenze sono proprio curiose. Sì, con un po' di fortuna nascono decisamente delle belle amicizie.

      Elimina
  2. Io ho incontrato alcune delle persone conosciute in rete e ti posso dire che non ne sono mai stato deluso,anzi.
    Quindi la mia personale risposta è che vale la pena lasciar cadere il "muro divisorio" tra le realtà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finora non sono mai stata delusa nemmeno io, ma sono solo a quota tre. E poi bisognerebbe sapere anche cosa ne pensa chi è dall'altra parte del "muro divisorio", no? Ahahah!

      Elimina
  3. Non mi sono mai pentito di aver incontrato una persona conosciuta on line.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuro sicuro? Ahahah! Be', finora nemmeno io!

      Elimina
    2. Ci ho riflettuto, prima di scriverlo.

      Elimina
    3. Sì, è sempre bene riflettere prima di scrivere! Bravo.

      Elimina
  4. Mai pentita! Sarà che essendo me stessa, onesta e sincera, tendo a legare in rete con persone che si comportano allo stesso modo, e l'incontro dal vivo non è mai stato deludente, per me o per loro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo! Sono felice di questi commenti. C'è bisogno di far sapere in giro che la rete non è piena solo di gente bugiarda!

      Elimina
  5. Ciao Romina, vengo a trovarti! Con alcuni blogger mi sono scambiata i numeri di telefono e ci sentiamo così, per il momento. E' sempre meglio che scriversi in maniera "asettica" tramite il web. Spero un giorno di potermi muovere da casa per incontrare amiche e colleghe autrici, non avrei nulla in contrario. Ma ora i miei impegni familiari sono troppo pressanti!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche il telefono può essere un buon modo per cambiare il tipo di conoscenza e poi ora volendo ci sono le videochat.
      Prima gli impegni familiari e poi... alla scoperta dei blogger! Grazie per il commento e buon fine settimana anche a te!

      Elimina
  6. Allegri momenti, decisamente sì :) Da ripetere!

    Io per ora ho avuto solo esperienze positive e non mi pento affatto di aver conosciuto dal vivo persone che ho incontrato virtualmente. Si sono create delle belle amicizie e io ne sono felice.
    In fondo, come ha scritto Paola, basta essere sé stessi: passato lo "stupore" iniziale per l'apparenza fisica, che magari non è come ci si aspetta, se l'individualità è la stessa mostrata online, beh... è come ritrovarsi con vecchi conoscenti :)

    Certo, bisogna comunque tenere sempre gli occhi aperti. Purtroppo se ne sentono sempre di cotte e di crude - ma per fortuna riguardano comunità online totalmente diverse da quelle del blogging :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, speriamo di ripetere!
      Direi che finora in nessun commento è emersa traccia di esperienze negative. L'importante è proprio l'onestà.
      E gli occhi devono restare aperti sempre e comunque, nella vita virtuale e in quella reale.

      Elimina
  7. Mi è capitato, più volte!
    Anzi... Il mio ragazzo l'ho conosciuto proprio in rete. ;) Niente cose strane, sia chiaro: stessa scuola, ma anni diversi, per cui non ci conoscevamo. Ma amici comuni gli hanno detto di un forum fantasy che gestivo io, lui si è iscritto e poi ci siamo incontrati. E direi che è andata perfetta. ;)
    Fino ad ora mi è andata bene, sono felice sia con amici solo al di là dello schermo, sia conoscendoli. Alla fine, spesso, l'amico al di là rimane al di là, almeno per me: escluso il mio ragazzo, gli altri sono troppo lontani per creare un'amicizia "corporea".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è proprio una storia interessante! Guarda un po' che cosa può capitare in rete! Ahahah! Bene, sono contenta che anche i tuoi incontri siano stati positivi e che uno addirittura ha dato vita a un legame molto forte.

      Elimina
  8. Per ora mi è capitato solo un paio di volte e sono stati incontri molto belli. Le persone incontrate erano esattamente come nella rete.
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E così dovrebbe sempre essere! In fondo non capisco proprio chi mente in rete. Grazie per il commento.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...