giovedì 27 giugno 2013

Alzarsi con il piede giusto

“Alzarsi con il piede giusto”: perché il buongiorno si vede dal mattino!

Oggi vi parlo dell’espressione alzarsi con il piede giusto che è una cosa piuttosto piacevole, soprattutto per chi crede che il buon giorno si vede dal mattino (ma questo è un proverbio, lasciamo perdere!




Quando si dice?
 L’espressione alzarsi con il piede giusto viene usata per indicare l’essere di buonumore, l’essere ben predisposti.
Ovviamente va di pari passo con l’espressione inversa, alzarsi con il piede sbagliato, che significa essere irritabili, intrattabili, di cattivo umore, oppure incorrere in una serie di contrattempi.

Un controsenso
Apparentemente ci si potrebbe chiedere: ma che senso ha parlare di un piede giusto e di uno sbagliato? Be’, per cominciare, in queste frasi si intende piede giusto il destro e sbagliato quello sinistro. E perché mai il piede destro dovrebbe essere quello giusto per scendere dal letto? Non dipende dalla parte del letto in cui si dorme? È tutto un controsenso? No, no… una ragione c’è!

L’interpretazione più convincente
In molte culture antiche, e ancora oggi nel mondo islamico, sinistra e destra rappresentavano il Male e il Bene. In epoca romana, per esempio, tutto ciò che stava a destra era simbolo della protezione degli dei, mentre ciò che veniva da sinistra era portatore di disgrazia. Da ciò, i Romani che erano superstiziosi, evitavano di alzarsi appoggiando il piede sinistro per primo, per timore che portasse sfortuna.

Proprio per retaggi di queste antiche tradizioni e superstizioni per molto tempo si è tentato di correggere i bambini mancini nella scrittura, considerando la mano sinistra come la mano sbagliata per scrivere.

Altre interpretazioni
Le fonti sembrano tutte abbastanza concordi sull’interpretazione precedente.   
Ci sono molte varianti di questo detto, per esempio, alzarsi con la luna giusta/storta, alzarsi con la cuffia storta… In questi casi però l’interpretazione non è uguale e bisogna prestare attenzione. Per cuffia storta non si intende infatti una cuffia da notte spostata verso sinistra, bensì semplicemente non centrata, simbolo di un pessimo risveglio perché fa presumere che si sia spostata a causa di un sonno agitato.

Conclusione
Io spesso mi alzo appoggiando prima il piede destro (o anche entrambi insieme), ma solo perché scendo dalla parte destra del letto. Non sono assolutamente superstiziosa. E voi? Siete superstiziosi? Quale piede appoggiate per primo?


Augurandovi di svegliarvi tutti con il piede giusto domani mattina (e nelle mattine a venire) chiudo il post, sperando che vi sia piaciuto. 


10 commenti:

  1. Con che piede mi alzo? Con quel che capita... XD Credo il destro, dovendo scendere a destra. :D Ma a questa superstizione non ho mai prestato molto caso. Anzi, generalmente nemmeno la uso di mio, su me stessa... Ci pensa mia mamma a usarla su di me, ma solo quando sono di cattivo umore. :D
    In qualsiasi caso, auguro pure io a tutti una buonanotte e di alzarsi con il piede giusto, domani. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non sono superstiziosa, anzi, amo andare contro le superstizioni! Se scendessi dal lato sinistro, credo appoggerei il piede sinistro!

      Eh, le mamme... che vuoi farci? Ahahah!

      Buona notte e buon risveglio anche a te.

      Elimina
  2. Un tempo si diceva infatti "mano sinistra, mano del diavolo".

    Marco Lazzara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, già, con somma tristezza dei poveri mancini che erano costretti a usare la mano destra!

      Elimina
    2. Maria che è psicologa lo sa probabilmente meglio di me, ma sono stati condotti seri studi psicologici a questo proposito, sui danni emotivi causati ai bambini a cui veniva imposto di non usare la sinistra come mano dominante.

      Marco

      Elimina
    3. Anche se non sono molto ferrata sull'argomento, sono certa che tale imposizione non può aver avuto effetti benefici nei bambini. In primo luogo perché fa sentire il bambino mancino come un "bambino sbagliato" e poi perché il cervello dei mancini è organizzato in modo diverso ma non difettoso. Lascio però la parola a Maria che di certo ne sa di più!

      Elimina
    4. Questa cosa non l'ho mai studiata, ma posso dire di sì. ;) Avete detto cose giuste, ma non conosco approfondimenti o altro!
      Mio nonno è stato furbo... Ha imparato a scrivere con la destra, ma tutto il resto ha continuato a farlo con la sinistra. :)
      Poi, per fortuna, ora è finito tutto!

      Elimina
    5. Grazie, Maria! Sì, per fortuna è tutto finito!

      Elimina
  3. Io scendo dal lato sinistro, col piede sinistro. Avevi dubbi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha! Ma dai. Io scendo dal lato destro, sono io l'eccezione che conferma la regola!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...