giovedì 15 agosto 2013

La grammatica non è importante?

Buon Ferragosto a tutti e buona festa dell'Assunzione di Maria. Nemmeno oggi il blog chiude, ma è pronto per voi un post leggero, il terzo appuntamento con gli Sfoghi di Luciferina. Ha già litigato con un gufo ignorante per  accenti messi a caso e con il suo Luciferino per delle abbreviazioni non gradite. Vediamo chi incapperà oggi nei suoi sfoghi.

Un dialogo brevissimo, una mia vignetta e una riflessioncina...

Luciferina, con la sua solita dolcezza, oggi se la prende con chi dice che la grammatica non è necessaria.



Luciferina - Ci sono un sacco di errori in questo brano!
Ochetto - Errori? Quali errori?
Luciferina - Virgole, verbi, sintassi, accenti... un disastro!
Ochetto - Ma no, non sono errori, sono licenze stilistiche. La grammatica non è importante.
Luciferina - E ci dovrei credere? Impara la grammatica e poi scegli se usarla o meno, ma non nascondere la tua ignoranza dietro le licenze!



Capita spesso di incontrare scrittori che sostengono che grammatica e sintassi non sono importanti, che basta la storia, il resto può sistemarlo un buon editor oppure rientra nelle licenze stilistiche. Be', Luciferina non è d'accordo: saper scrivere è anche saper usare la lingua, consapevoli che la perfezione non esiste, ma che bisogna migliorarsi ogni giorno, senza crogiolarsi nella propria ignoranza, spacciandola per scelta artistica.

Ho parlato in piccola parte di questo nel paragrafo sulla grammatica funzionale di un post sugli accenti.


E voi cosa ne pensate?



Hanno parlato di questo articolo:




12 commenti:

  1. Sinceramente, la frase "la grammatica non è importante" mi sembra quasi un bestemmia... La lingua serve per farsi capire, quindi bisogna seguirne le regole, se si vuole essere capiti in modo corretto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta nel mio blog! Sì,la grammatica è molto importante. Certo, è vero che a volte anche se si sbaglia un accento o un verbo il senso resta chiaro, ma... insomma, Luciferina e io abbiamo già espresso il nostro dissenso!

      Elimina
  2. Personalmente quando sento persone dire "la grammatica non è importante" mi viene da piangere. Peggio ancora se è uno scrittore! Mi sovviene la mia editor, la quale ogni tanto mi racconta che leggere alcune bozze (ricche di licenze, ahah!) le procura sofferenza fisica. :D
    Il problema è: uno scrittore si spera capirà. Ma quando a dirlo è un "gentil fanciullo di vasta cultura" (come si chiama la figura retorica con la quale si dice una cosa, ma si intende il contrario?), che si può fare oltre a rovinarsi il fegato per niente!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è davvero triste quando lo dicono gli scrittori dato che dovrebbero amare più degli altri la nostra bellissima lingua.

      Per quanto riguarda i "gentil fanciulli di vasta cultura" io spero sempre ci sia una "redenzione" anche per loro... sono un'insegnante, non mi posso arrendere!

      P.S. La figura retorica è l'ironia, in questo caso. Forse anche con una punta di sarcasmo.

      Elimina
    2. Tu hai l'autorità per rimproverarli, fallo per tutti! :D

      P.S. Sì... Nel mio caso probabilmente sì. Ma c'era una figura retorica... Boh, ho le idee un po' confuse. Forse era un'altra cosa che mi veniva in mente.

      Elimina
    3. Ho l'autorevolezza, non l'autorità, ci tengo alla differenza.

      P.S. Allora forse ti riferivi all'antifrasi? In effetti poteva essere letta anche in tal senso la tua frase.

      Elimina
    4. Sì, forse era quella... Controllerò!

      Elimina
    5. Ok, poi fammi sapere, eh! Magari ne viene fuori un post... e poi sono curiosa!

      Elimina
  3. Le licenze, come dice bene Luciferina, sono altra cosa. Esiste la narrativa sperimentale, che esplora nuove forme espressive anche in aperta infrazione della grammatica. Ma è altra cosa. Mi piace immaginare lo sperimentatore come un pittore astratto, che prima di scarabocchiare si è dovuto studiare i canoni e l'arte figurativa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho avuto un'insegnante bravissima che mi diceva sempre che per poter non rispettare le regole e sperimentare prima bisogna conoscerle alla perfezione. Io sono d'accordissimo e direi anche tu.

      Elimina
  4. Stupidaggini. La grammatica È importante, e anch'io vorrei prendere a schiaffi chi non la cura, soprattutto in questo ambiente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E con la tua "e accentata maiuscola" ti sei aggiudicata la mia stima perpetua! Io non do schiaffi, ma in questi frangenti un po' di tentazione...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...