mercoledì 13 novembre 2013

"Tutto quello che vuoi", "Demone crudele" e "Il destino in una moneta": racconti in 200 caratteri

Ecco il post con tre racconti in 200 caratteri di questo mese.

Questi sono i tre racconti del mese (scritti tra fine ottobre e inizio novembre).



Tutto quello che vuoi
«Fammi tutto quello che vuoi» rantolò l'uomo, mentre la violentava.
Lei prese il pugnale dal comodino e glielo piantò nella carotide.
Lui, in un'altra vita, di certo si ricorderà di specificare meglio.

Demone crudele

Ritorna.
Ritorna sempre.
È un tarlo che non se ne andrà mai.
È un demone crudele.
La gente ignara lo chiama passato.

Il destino in una moneta

Doveva prendere una decisione: non sopportava più il limbo del dubbio. Clara decise di affidare a una moneta il suo destino, almeno non avrebbe potuto prendersela con se stessa in caso fallimento.

Non ho ricevuti richieste particolari, quindi ho scritto un po' quel che mi è venuto in mente. Il primo è vagamente horror (risale al periodo di Halloween, mi pare).  


Spero che i raccontini di questo mese vi siano piaciuti! E il mese prossimo? Mah, vedremo. 


6 commenti:

  1. Buondì Romina,
    mi sembra che la qualità dei raccontini, da quando ho cominciato a leggerli (praticamente in coincidenza con l'inizio del Dedalo) migliori di volta in volta. Padronanza crescente della tecnica o ispirazione in ascesa? Entrambe le cose, forse?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nah... io credo sia solo una tua impressione! Alcuni vengono meglio di altri, ma non credo di essere in ascesa. Di questi tre ce n'è solo uno che mi convince davvero e nemmeno del tutto. Ma io, si sa, sono particolarmente pignola. Grazie per il commento.

      Elimina
  2. Pensavo che il "demone crudele" fosse una donna! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquillo, è normale confondersi visto che conosci me!

      Elimina
  3. Ma questi sono bellissimi!!! Stai veramente diventando sempre più brava con i 200 caratteri. :)
    Continua così, Romina! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Maria, ma mi sa che sei tu che diventi sempre più buona!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...