martedì 24 marzo 2015

Eteroclito: concorso per racconti di 200 caratteri - I vincitori


Eccoci qui, oggi, per la proclamazione del vincitore del concorso Eteroclito: concorso per racconti di 200 caratteri relativo all’iniziativa Una parola al mese che in questo marzo è dedicata appunto alla parola eteroclito.
Vi ricordo che siete ancora in tempo (fino al 31 marzo)  per partecipare all'iniziativa scrivendo dei post (che adesso valgono anche dei punti per il Torneo Sostenitori di Una parola al mese!).


Ma ora è tempo di decretare il  racconto vincitore del concorso il cui autore (o la cui autrice) di diritto potrà scegliere la parola del mese di aprile da un mio elenco o su sua iniziativa (purché si tratti di una parola rispondente alle caratteristiche della rubrica).

Come ogni mese ci saranno anche un secondo e un terzo classificato che possono accumulare punti per il Torneo Racconti (5 punti al primo, 3 al secondo e 1 al terzo)! Inoltre vi ricordo che chiunque abbia scritto almeno un racconto ottiene di diritto un punto per il Torneo Sostenitori di Una parola al mese.   

Un sentito ringraziamento va a tutti i partecipanti: la parola di questo mese era particolarmente difficile, quindi mi sento soddisfatta anche se i racconti in gara stati solo 10 (più uno fuori gara). Tra l'altro sono di più di quelli del mese scorso, quindi bisogna esserne contenti!  
Ho provato a lanciare l'evento anche su Facebook, ma è stato un fallimento su tutta la linea… devo provare qualcosa di più eteroclito? Non so… si accettano suggerimenti.

Primo racconto classificato
Il guardiano dei desideri inascoltati di Spartaco Mencaroni
Dalla cima della scogliera vedo le stelle, eterocliti fiori di luce, che precipitano a bagnarsi nel mare scuro. Alcune, più stanche, non risalgono: di cielo morto è pieno il fondo dell’oceano.

Motivazione: Mi piace molto l'uso che è stato fatto in questo racconto della parola del mese. Il testo ha una buona musicalità e ingloba bene il termine nel resto.
All’autore o all’autrice di questo racconto spetta il compito di scegliere la prossima parola. Ottiene inoltre 5 punti per il Torneo Racconti

Secondo racconto classificato
Archeologia interstellare di Spartaco Mencaroni
Da tempo i due esseri esploravano le rovine. Uno chiese come gli eterocliti e brutali terrestri avessero realizzato tali meraviglie. “Io lo so” sussurrò l’altro, osservando due scheletri abbracciati.

Motivazione: Ogni tanto qualcosa di tenero, a piccole dosi, mi piace! Ahah!
L'autore/autrice guadagna 3 punti per il Torneo Racconti.

Terzo racconto classificato
L'identità perduta di Enrico 
Dopo un ultimo bagno in Arno “Perché” lasciò Firenze e risalì al Nord. Al ritorno era frastornata. Si sentiva strana, eteroclita, in preda a una crisi identitaria: ma lei era “Perché” o “Perchè”?

Motivazione: Lo studio delle e chiuse e aperte mi sta mandando in crisi il cervello… tanto vale riderci su con questo raccontino!
L'autore/autrice guadagna 1 punto per il Torneo Racconti.

Gli altri racconti in gara
Qui di seguito gli altri racconti in gara… 

Null-P e la rivoluzione Abnego  di Michele Scarparo
Per sanare un mondo piagato da OGM, radiazioni ed eco-disastri, serve la presenza di un Uomo Normale: non un super-uomo, che ha già fallito, ma solo uno diversamente eteroclito.

Politically incorrect  di Michele Scarparo
Handicappato, disabile, diversamente abile… eteroclito?
Non c’è limite alla perversione del politicamente corretto. E se cominciassimo a dire semplicemente “persone”?

Epitaffio di Ippaso di Spartaco Mencaroni
Incommensurabili e irrazionali: ecco i miei numeri, eterocliti tiranni! Ora il vostro segreto, per mano occulta dei miei fratelli, mi schiude quest’altro infinito d’azzurro; la mia tomba d’acqua.

Questione di gusti di Maria Todesco
"Era così colorato e inusuale, mi tentava e non potevo che cedere. Pregustavo già le mie labbra su di lui..."
"Ma chi era quest'uomo?"
"Uomo? Parlavo di un eteroclito e profumato gelato!"

Enterprise di Elisa Elena Carollo
Approdati sul pianeta, dove nessun uomo era mai giunto prima, ammirarono stupefatti l'eteroclito paesaggio di forme inusitate e colori mai visti. Solo uno rimase impassibile. "Interessante" commentò.

Alda Merini di Enrico 
Nel corso degli anni la sua mente eteroclita produsse principalmente due cose: delle bellissime poesie per i lettori e degli enormi grattacapi per gli psichiatri.

Lo studente di Enrico 
Si esprimeva in modo così goffo che tra le sue mani il più regolare dei verbi diventava eteroclito. Quando parlava, spesso compagni e professori si scambiavano degli imbarazzati sguardi interrogativi.

Il Gatto e la Volpe  di Michele Scarparo
L’un dotato di orba vista di lince, l’altra di eteroclito passo diritto, cianciano col burattino per seminare le monete d’oro. “Al Campo dei Miracoli!”, grida felice il buggerato burattino.

Fugace avventura di una notte [Racconto fuori concorso] di Spartaco Mencaroni
Un solco di luce che riga il tramonto, un rimbombo eteroclito di tuoni lontani, e sei partita. La scia del tuo aereo si dissolve meno in fretta del profumo che mi hai lasciato fra le dita.

Gli autori
Attendo una commento e una mail (a tamericiromina@gmail.com) da parte dell’autore o dell’autrice che ha vinto il concorso per sapere la prossima parola!
E invito sempre tutti a palesarsi: gli autori sul podio prenderanno punti per entrambi i tornei, ma anche gli altri non se ne andranno a casa a mani vuote, quindi… forza!

Veniamo ora agli aggiornamenti (la situazione è quella di fine febbraio, perché il mese di marzo  non è ancora concluso).

Punteggi del torneo Racconti
  • Spartaco Mencaroni: 9
  • Seme Nero: 5
  • Michele Scarparo: 4

Punteggi del torneo Sostenitori di Una parola al mese
  • Maria Todesco: 8
  • Elisa Elena Carollo: 6
  • Michele Scarparo: 5
  • Spartaco Mencaroni: 5
  • Seme Nero: 2
  • Salomon Xeno: 1


E il mese prossimo?
Il 3 aprile ci sarà l'annuncio della nuova parola e dal 6 potrete partecipare al nuovo concorso.


Spero vivamente per voi che la prossima parola sia meno eteroclita



Hanno parlato di questo articolo:


19 commenti:

  1. Miei sono Null-P, Politically incorrect e il Gatto e la Volpe. Complimenti ai vincitori, in particolare all'autore del "guardiano": la frase finale è da 10 e lode!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Il Gatto e la Volpe" è stato il mio dubbio fino alla fine...

      Grazie per la partecipazione!

      Elimina
  2. Il tronfio coniglio si incarica di comunicare che i suoi racconti sono quelli del guardiano e dell'archeologo, più l'"Epitaffio di Ippaso". E naturalmente il fuori-gara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo sapevo che era tuo... me lo sentivo. Ho pure pensato di non farti vincere di nuovo volontariamente, ma mi era piaciuto troppo e tendo a essere troppo oggettiva per fare simili macchinazioni. Tu però cerca di non scegliere più una parola così difficile. Ahah!

      Elimina
    2. Accidenti Romina ormai il Coniglio non ha più chance di ingingannatirti :-)
      Per la parola di aprile lascio l'incombenza ad Enrico, se vorrà cimentarsi.

      Elimina
    3. Oddio ingingannatirti è una creazione del mop catorcio di telefono... potremmo prenderla in considerazione per il concorso, che ne dite? :-P

      Elimina
    4. È una parola bellissima! La metterò nelle mie "parole inesistenti da usare in ogni occasione", se permetti. Ma come parola del mese, no, per cortesia! Vediamo se Enrico accetta, ma credo di sì.

      Elimina
  3. 'giorno, io ho scritto "L'identità perduta", "Alda Merini" e "Lo studente". Complimenti al due volte vincitore (primo e secondo posto)!

    P.S: "Politically incorret" ha tutta la mia solidarietà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto sul blog, Enrico! E grazie per aver partecipato!

      Elimina
  4. Ci ho provato lo stesso con "Questione di gusti". Bravissimi i podisti! :)
    Spartaco: hai vinto in partenza! Romina potrebbe anche chiudere il concorso e proclamarti direttamente, ahahah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È proprio quello che non vorrei. La partecipazione di tutti è la cosa che rende il concorso divertente e interessante. C'erano tanti ottimi racconti fra cui scegliere! Comunque, se siete d'accordo, vorrei lasciare all'altro podista la scelta della parola per la prossima volta.

      Elimina
    2. @Maria: Grazie per la partecipazione. Voi dovete trovare il modo di sorprendermi più di lui, tutto qui! Ahaha!

      @Spartaco: Se vuoi, per me non ci sono problemi.

      Elimina
    3. @Spartaco, tranquillo: cercheremo ti superarti con tutte le nostre forze! ;)

      @Romina, così mi fai diventare troppo competitiva, ahah!

      Elimina
    4. La competitività a piccole dosi è molto positiva.

      Elimina
  5. Il mio era "Enterprise". Ovviamente. Chi altro poteva essere così nerd?
    Complimenti ai vincitori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ben sai, sono circondata da nerd... ahahaah!

      Elimina
  6. Bellissimi tutti ma il primo classificato stupendo!
    Che poesia in questa frase di cielo morto è pieno il fondo dell’oceano.
    Non so chi l'abbia scritto ma è favoloso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È di Spartaco... comunque sono felice che siate d'accordo con me, altrimenti sembra che lo faccio vincere sempre!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...