giovedì 9 giugno 2016

La strega Nerella e io: una coppia che funziona?

Dopo averci pensato a lungo, un mese fa ho deciso di parlare con voi del possibile ritorno della Strega Nerella. Sinceramente non mi immaginavo che in tanti sperassero nella sua ricomparsa e non mi aspettavo nemmeno il grande entusiasmo scaturito dalla mia ipotesi di tornare a lavorare a video per bambini. Per cercare di accrescere ulteriormente in voi la curiosità in merito al progetto e per spingere me stessa per prima a crederci e a lavorarci con un minimo di costanza ho deciso che il 9 di ogni mese vi parlerò di come stanno procedendo i lavori. Nasce così la rubrica La Strega Nerella - Lavori in corso.
Sarà un progetto lungo e non credo che gli episodi arriveranno a breve, quindi, nell'attesa, parleremo delle varie fasi e di come ho deciso di procedere.


Purtroppo questo mese non ci sono stati grandi sviluppi, ma me lo aspettavo perché sono stata fuori casa per gran parte del tempo. Sul perché e il dove mi riprometto di scrivervi tutto a mente fresca anche se qualcosa vi ho già accennato.

Ho deciso dunque di dedicare questo post a quella che sarà una delle principali novità in merito alla nuova serie di Nerella rispetto alla precedente: la figura del cameraman sarà sostituita da un personaggio reale!
Mi spiego meglio: nelle puntate che avete visto spesso era presente una voce fuori campo (quella del cameraman) che costituiva un personaggio a sé stante, pur non essendo mai visibile. Il suo ruolo nella vicenda era marginale, molto spesso, ma di un buono spessore di comicità, secondo me. Perché allora sostituirlo con qualcos'altro? Be', è presto detto. Dopo aver realizzato questi video per bambini, mi è capitato di proporre anche brevi spettacoli di burattini dal vivo in feste per bambini. Non molti, purtroppo, ma sono state delle esperienze davvero molto belle. In questi contesti avevo deciso di presentare gli spettacoli dialogando con la Strega Nerella (un po' come fanno i ventriloqui, ma senza i loro superpoteri) e ho visto che i bambini adoravano il modo un po' brusco con cui Nerella si rivolgeva sempre a me e quella sorta di giocosa rivalità tra di noi. Io e Nerella siamo una coppia che funziona e lo vedevo bene anche alla fine degli spettacoli quando conducevo una piccola intervista a Nerella con le domande dei bambini. La mia presenza e il mio dialogare con i personaggi fantastici dei burattini era per i bambini molto più divertente di alcune gag e ho deciso di puntare anche su questo nella nuova serie.

La tecnologia mi permetterà (spero!) di fare cose che dal vivo non potrei fare, come, per esempio, aggiungere successivamente la voce a Nerella per non far vedere che sono sempre io a parlare. Le scenografie e i cambi di scena, inoltre, saranno più curati. Non sarà affatto semplice perché in questo progetto dovrò usare tante tecniche di montaggio e video making che per me sono ancora territorio di studio e sperimentazione e che ancora non padroneggio a pieno. Ci vorrà del tempo e sarà difficile, ma spero ne venga fuori qualcosa di bello e ben fatto. Voi restate con me, mentre cammino lungo questo percorso e fatemi un po' di coraggio, perché spesso mi sembra di essermi infilata in qualcosa di troppo grande per me!

Ci risentiamo il prossimo mese con qualche altra novità o qualche aggiornamento!
Per seguire gli sviluppi del progetto, vi lascio il link alla rubrica: La Strega Nerella - Lavori in corso.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...