mercoledì 25 dicembre 2013

Incisi

Gli incisi: qualche riflessione sul loro uso.


Per cominciare: buon Natale a tutti quanti! Gli anni scorsi, il giorno di Natale evitavo il post grammaticale e be', avrei voluto farlo anche quest'anno, ma quando ho preparato il programma mi sono dimenticata, quindi eccoci qui. Cercherò almeno di fare esempi natalizi in questo post che parlerà dell'uso degli incisi.


Che cos'è un inciso?
L'inciso è una frase indipendente (definita incidentale) o un sintagma inserito all'interno di un'altra frase.
Nello scritto, un inciso è racchiuso tra due virgole, tra trattini oppure tra parentesi (infatti per inciso ha lo stesso significato di tra parentesi).  

Vediamo un esempio:
Il Natale, che non era mai stato la sua festa preferita, cambiò sapore l'anno in cui incontrò Lucia proprio a un concerto natalizio.

L'inciso è la parte sottolineata. Caratteristica peculiare dell'inciso è che fornisce un'informazione aggiuntiva, ma può essere tolto senza influire sulla struttura semantica e sintattica della frase:
 Il Natale cambiò sapore l'anno in cui incontrò Lucia proprio a un concerto natalizio.

Non dimenticare aperto un inciso
Proprio per le sue caratteristiche, l'inciso deve essere sempre aperto e chiuso con una virgola (o un trattino o una parentesi). Questi segni servono infatti per evidenziare la parte incidentale che può pertanto essere tolta dalla frase principale.

Lasciare un inciso aperto può creare problemi nella frase:
L'albero era addobbato, la tavola imbandita ma il marito, che era morto la settimana prima non sarebbe certo arrivato in tempo per la cena come lei ancora si aspettava.

Mancando la virgola di chiusura (che andrebbe posta alla fine della sottolineatura) la frase non è sintatticamente corretta e non si capisce quale parte si potrebbe omettere (anche se, in questo caso, per cogliere il vero significato della frase principale serve quella incidentale).

Incisi e cambi di significato
In alcuni casi, la presenza o meno di un inciso può determinare una sfumatura nel significato della frase.

Vediamo un esempio:
1. Il ragazzo, che indossava un lungo cappotto, fissava la neve scendere dalla finestra.

2. Il ragazzo che indossava un lungo cappotto fissava la neve scendere dalla finestra.

La prima frase ha l'inciso, quindi significa che c'è un ragazzo che fissa la neve scendere dalla finestra e, in più, di lui sappiamo che ha un lungo cappotto. La seconda frase non ha un inciso, quindi significa che proprio il ragazzo con il cappotto fissa la neve e non un altro che magari è nella stessa stanza.

Virgole tra soggetto e predicato: il caso degli incisi
Come spero ricorderete, nella maggior parte dei casi, la virgola tra soggetto e predicato è considerata un errore. In presenza degli incisi, di fatto esiste una virgola tra il soggetto e il predicato, anzi, ne esistono ben due! Questo non entra in contrasto con la regola generale, perché se l'inciso viene tolto, allora il soggetto e il predicato non sono più divisi da alcuna virgola.

Leggere gli incisi
Durante la lettura ad alta voce è bene ricordare che gli incisi vanno in genere letti con un tono di voce più basso, in quanto sono spesso di secondaria importanza.
Nelle regole della lettura ad alta voce, si suggerisce anche di non fare una pausa in corrispondenza della prima virgola dell'inciso  per evitare di segmentare troppo la lettura.

Conclusione
Se avete altri dubbi sugli incisi, potete chiedere nei commenti. Io qui ho cercato di fare una panoramica del tema, ma è piuttosto vasto.

E per oggi direi che è tutto. È Natale e vi ho già tediati abbastanza.

Ancora auguri!



Hanno parlato di questo articolo: 


8 commenti:

  1. In effetti come post natalizio non è molto adatto ma, si sa, (e qui ho usato l'inciso, spero bene) all'inizio di dicembre il Natale sembra così distante....
    Per inciso, aspetto anche una tua visita su Obsidian Mirror per festeggiare il 200' post! Mi raccomando!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho fatto il programma un giorno di fine novembre e avevo la testa in altre faccende affaccendata. L'anno prossimo ci starò più attenta, promesso. Ottimo uso dell'inciso e non mancherò di leggere il post.

      Elimina
  2. In fondo il tema degli incisi è così neutro che si adatta a qualsiasi periodo dell'anno; va bene a Natale come a Carnevale. Poi, il tuo post ci fa anche dono di questa simpaticissima chicca: "Nelle regole della lettura ad alta voce, si suggerisce anche di non fare una paura in corrispondenza della prima virgola dell'inciso". Non si sa mai, qualcuno del pubblico potrebbe anche scappare :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops! Si vede che scrivere post la notte della Vigilia non è una cosa molto furba. Ora correggo. Grazie mille!

      Elimina
  3. Risposte
    1. Anch'io! Il mio problema è che faccio incisi dentro gli incisi quando parlo, quindi seguirmi è un'impresa!

      Elimina
  4. Buone feste, Romina! Ti auguro tanta gioia e serenità :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Ti auguro anch'io tante cose belle e positive.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...